L’arte del ricevere: organizzare un Buffet

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Che sia a mezzogiorno, a cena o, perchè no per un Brunch, il buffet da’ una grande sensazione di convivialità e allegria. E libertà, sia agli ospiti di servirsi come e quando vogliono, sia alla padrona di casa di dedicare il suo tempo agli ospiti… Ovviamente ha senso quando gli ospiti sono piu’ di 6/8, altrimenti a mio avviso è meglio fare un pasto seduti.

Io preferisco usare tovagliato di stoffa ed i piatti e i bicchieri del servizio, pero’ mi rendo conto che in presenza di tante persone molti preferiscano usare gli articoli monouso. Ed allora usiamoli purchè siano di grande qualità.

Direi che di giorno si possono usare tranquillamente i colori pastello o il bianco – che è sempre indicato – mentre di sera sono meglio i colori scuri o comunque piu’ forti. Ed anche il bianco ovviamente! Nel caso usiate gli articoli monouso indirizzatevi verso le tovaglie che sembrano cotone. La resa non è male ed i colori sono intensi. I tovaglioli devono essere di qualità e si devono armonizzare alla tovaglia. E’ meglio creare un po’ di contrasto, quindi evitiamo il tono su tono.

Stesso dicasi per le stoviglie. Che siano ovali o quadrati i piatti devono essere di qualità, spessi,mentre per le posate potete indirizzarvi verso quelle “silver” che sembrano quasi di acciaio vero, almeno alla vista 😉 Per i bicchieri prevedete sempre quello del vino. Poi vi consiglio comunque i calici, ormai i prezzi non sono piu’ esagerati e sono sicuramente piu’ carini da vedere.

Torniamo invece alle stoviglie non monouso. Valgono le stesse regole, tovagliato di qualità ed in questo caso meglio coordinati. Bicchieri sia da vino che da acqua.

Organizziamo quindi il nostro buffet. Potete utilizzare un tavolo abbastanza grande (ove non saranno previste sedie) oppure diversi mobili, tipo buffet, e fare diverse isole: tipo l’isola dei cibi salati, dei dolci e delle bevande. Ogni isola deve essere adeguatamente allestita quindi oltre alla tovaglia dovete pensare a degli elementi decorativi come un centrotavola di fiori, candele, ma anche dei soprammobili….

Lasciate poi qua e la’ dei tovaglioli di carta, quelli da cocktail, che all’occorrenza possono servire ai vostri ospiti (li trovate tranquillamente all’Ikea e sono grandi circa la metà di quelli normali)

I bicchieri li disporrete in file, su un vassoio o su degli specchi, sull’isola delle bevande o in un angolo del vostro grande buffet.

Le posate è carino disporle su un  vassoio o magari dentro un cestino legate con un nastrino o una fascia di carta decorata (che ne dite con il nome dell’ospite elegantemente scritto sopra?) al proprio tovagliolo ripiegato.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Per servire le portate usate i piatti grandi e scenografici se li avete. Non disdegnate le alzate ad un piano o piu’ piani per servire i cibi monoporzione, o anche i  fritti, che sono molto scenografici. Se utilizzate le vaschette monoporzione per i finger food ricordatevi di disporli sempre su un vassoio o su degli specchi, non a casaccio:  in file o comunque in modo ordinato. Non dimenticate di disporre, nei piatti o sul buffet, le posate per servire le varie pietanze: non è di buongusto che l’ospite si serva con la sua forchetta.

Un tocco in piu’ sarà fare dei cartellini da lasciare davanti le pietanze per indicare cosa sono. Basta un cartoncino colorato in tinta con il resto della mise en place e sicuramente darete un tocco in piu’ al buffet. O ancora cercate di stampare  un menu, magari sistemato su un cavalletto – anche piccolo – per i quadri; o in una cornice da foto posizionata in un angolo o al centro del buffet. Sarà apprezzatissimo.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Per i cibi si possono prevedere diverse soluzioni, dipende dal tono del vostro evento: per un brunch o comunque un pranzo andranno molto le torte salate, delle insalate, dei tramezzini, focacce ripiene, della pasta fredda (se è stagione) e poi olive, formaggi, salumi, verdure tagliate per il pinzimonio, rotolini di bresaola o salmone con dentro formaggio caprino (rigorosamente legati con erba cipollina) vari tipi di pane e di grissini. Potete buttarvi anche sullo gnocco fritto (vi postero’ la ricetta originale) che porta sempre molta allegria e con poca fatica ha una grande resa, anche visiva. Poi possiamo pensare a del roast beef, a del vitello tonnato

Per la sera a mio avviso sarebbe meglio essere un po’ piu’ formali, anche nei cibi. Quindi ci orienteremo su un antipasto, dei primi e dei secondi. Tutti caldi o tiepidi (da scaldare poco prima di servire). Per gli antipasti possiamo servire ancora salumi e formaggi (ovviamente adeguatamente presentati), olive all’ascolana, mozzarelline, anche del sushi. Poi della pasta o dei risotti. Delle lasagne, cannelloni, pasta al forno. Per secondo arrosto con dei contorni di verdure, e così via…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Per quanto riguarda i dolci, io raccomando un’isola separata e riccamente decorata. Potete disporre, oltre ai dolci, anche delle macedonia di frutta e poi pasticcini, biscotti, torte, caramelle. Tutto opportunamente disposto, quindi non lesinate in cristallerie o meglio, le porcellane:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Infine pensate anche ad un omaggio da regalare ai vostri ospiti, magari dei biscotti fatti in casa da voi (presto postero’ la ricetta dei Chocolate Chips Cookies)

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Dove sistemiamo infine gli ospiti? Bisogna pensare a dei punti dove si possano sedere e comodamente mangiare. Dipende sempre da quante persone avete invitato ovviamente. Se sono pochi si puo’ usare il salotto, ed un tavolino al centro come appoggio, altrimenti sistemate nell’ambiente diversi angoli con degli sgabellini, dei tavolini, delle poltroncine… Rendete tutto comodo ed invitante con dei cuscini!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

4 pensieri su “L’arte del ricevere: organizzare un Buffet

  1. Pingback: Feste a tema: party spagnolo « Appunti di Matrimonio

  2. Pingback: Matrimonio a tema: Wedding Brunch | Appunti di Matrimonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...