Cioccolatini ripieni di burro di arachidi

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoLo ammetto, non amo per niente il burro di arachidi. Anzi ad essere sincera non amo nemmeno gli arachidi pero’ un giorno è venuto da me il mio insegnate di Inglese – è americano – e mi ha portato da assaggiare un cioccolatino ripieno di burro di arachidi… Ho superato la mia riluttanza e l’ho assaggiato. Sono rimasta  piacevolmente stupita. Non immaginavo che il burro di arachidi si sposasse così bene con il cioccolato…

Ho voluto rifarli a casa. Sono davvero facilissimi da fare. Ovviamente la ricetta è originale americana.

Ingredienti:

– 2 tazze di zucchero a velo setacciato
– 1  tazza e 1/2  di burro di arachidi liscio, preferibilmente tutto naturale
– 3 cucchiai di burro
– 500 grammi di  cioccolato fondente o semidolce
– Trentasei pirottini di carta o meglio lo stampo di silicone per cioccolatini

Indicazioni

Unire lo zucchero, burro di arachidi, e il burro in un mixer elettrico dotato di pala. Battere a medio-bassa velocità fino a che non risulti un composto cremoso. Trasferite la miscela in una tasca da pasticcere minuto di una punta abbastanza grossa (il composto è abbastanza duretto) e mettetela da parte.

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Tenete  quindi il cioccolato fuso a bagnomaria in prossimità dell’area di lavoro. Utilizzate un cucchiaino o pennello piccolo per rivestire l’interno dei pirottini o degli stampini con il cioccolato fuso. Fate attenzione di coprire bene il fondo ed i lati. Se necessario con il pennellino ripete l’operazione nei punti che vi sembrano piu’ sottili. Mettete i pirottini su un vassoio (per lo stampo in silicone non c’è bisogno di questa accortezza) e metteteli nel congelatore a raffreddare per 10 minuti. Togliete quindi i pirottini dal congelatore e con l’aiuto della tasca da pasticcere inserite per i tre quarti il composto di burro d’arachidi nei cioccolatini.  Coprite con il cioccolato fuso fino al bordo e poi rimettete i pirottini nel congelatore da 15 a 25 minuti. Poi potete sformarli e metterli da parte. Conservateli in frigo fino al momento di servirli.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Poi ovviamente potete confezionarli per regalarli… Cosa ne pensate di questa presentazione?

E’ davvero semplice, si tratta di scatoline basse per bomboniere rivestite di carta velina fuxia, in coordinato col nastrino. Ci vanno dentro 9 cioccolatini.

Per i colori potete spaziare con la vostra fantasia 🙂

Il risultato è assicurato e i vostri ospiti lo apprezzeranno molto.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Barrette di riso soffiato e marshmallow

Per gli amanti delle barrette propongo questa ricetta americana fatta con i marshmallow ed il riso soffiato kellogg’s. E’ davvero semplice da fare e porta anche allegria. Potete tranquillamente prepararla con i vostri bambini che ne saranno deliziati…

Ingredienti:

– 6 cucchiai di burro, ed altro per la teglia
– 1 sacchetto ( 300 grammi) di marshmallow mini
– 1/4 tazza di cacao amaro olandese
– 6 tazze di cereali di riso croccante (Kellogg’s)
– 60 grammi di cioccolato fondente, fuso
Indicazioni:

Imburrate una teglia da 20 cm. Copritela poi con della carta da forno facendo in modo che sporga dai bordi. Il burro serve a non far muovere la carta sulla teglia. In alternativa potete bagnare un po’ la teglia spruzzandogli sopra dell’acqua.
In una grande casseruola  unite il burro, marshmallows e cacao. Cuocete a fuoco medio il composto, mescolando spesso, fino a che non si fonde (ci vogliono circa 6 minuti);  spegnete la fiamma ed aggiungete, mescolando, i cereali di riso. Versate il composto nella teglia e premete in modo da renderlo uniforme. Irrorate la superficie con un filo di cioccolato fuso. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e tagliate in 16 barrette.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi:info@theweddingeve.it

Segnaposto con i palloncini

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

Questa idea la trovo davvero adorabile.

Ormai sapete che il classico “tableau de mariage” è un po’ superato. Adesso si usa soprattutto fare in modo che ogni invitato cerchi il suo nome tra i vari “favor”, regalini, che lo porteranno al tavolo giusto. Il regalino ovviamente rimane all’ospite. A tal proposito ho già postato qualche altro articolo.

Questa idea puo’ essere presa in considerazione quando gli invitati non sono molti… Se ne avete 200 diventa un po’ difficile per l’ospite trovare il suo nome tra i vari palloncini, che dite?

Per farli ci vuole davvero pochissimo. Si gonfiano dei palloncini, meglio bianchi o comunque coordinati con i colori tema del vostro evento, si sceglie un pennarello indelebile che si coordini bene. Con il pennarello dovrete scrivere in bella grafia il nome dell’ospite ed il numero del tavolo (scrivetelo su entrambi i lati in modo che sia piu’ semplice trovare il proprio nome). Con un filo che armonizzi con il colore del pennarello legate i palloncini ad altezze diverse – come nella foto – a scatoline piene di caramelle, cioccolatini o confetti.

Il gioco è fatto.

Sicuramente un’idea diversa e divertente per chi vuole fare qualcosa di inusuale.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Quadrotti di torta di zucca con gocce di cioccolato

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Sbirciare tra le ricette dei dolci americani mi piace tantissimo. A parte le dosi, per le quali loro usano “tazze” e cucchiai, per il resto è davvero facile realizzarli.

Questa volta voglio postare una ricetta un po’ particolare: quadrotti di torta di zucca con gocce di cioccolato.

Ingredienti:

– 2 tazze di farina
– 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
– 1/2 cucchiaino di noce moscata
–  1 cucchiaino di cannella
– 3/4 di cucchiaino di sale
– 1 tazza di burro non salato, a temperatura ambiente
– 1 tazza ed 1/4  di zucchero
– 1 uovo grande
– 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
– 1 tazza di purea di zucca 
– 340 grammi di gocce o scaglie di cioccolato fondente

Preparazione:

Innanzittutto parliamo della purea di zucca. In America la vendono in scatola, in Italia dobbiamo arrangiarci. Basta mettere un pezzo di zucca, avvolto nella stagnola, in forno. Controllate fino a quando non risulta cotta e morbida. Dopo togliete semini e filamenti e frullatela.

Per preparare la torta: preriscaldate il forno a 175 gradi. Preparate una teglia di circa 22 cm per 33 cm e coprite con un foglio di carta da forno. In una ciotola media sbattete insieme la farina, il bicarbonato, il sale, le spezie e mettere da parte.
Con un mixer elettrico sbattete insieme a velocità medio/alta il burro e lo zucchero fino a quando il composto non risulta iscio e cremoso; continuate a sbattere unendo l’uovo e la vaniglia. Quindi aggiungere la tazza di purea di zucca. Infine ridurre la velocità dello sbattitore ed aggiungere al composto gli ingredienti secchi, ovvero la farina etc etc.  A questo punto potete aggiungere le scaglie di cioccolato mescolando con un cucchiaio di legno o una spatola per rendere il composto uniforme.

Stendete la pastella nella teglia ed infornate. Cuocete fino a quando i bordi cominciano a staccarsi dalle pareti della teglia  in ogni caso circa  35/40 minuti.  Togliere la teglia dal forno e lasciarla raffreddare completamente.

A questo punto potete tagliare la torta in quadrotti e servirla.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Armanda Linardi

Oggi voglio parlare di questa artista e dei suoi quadri perchè li trovo meravigliosi. E’ specializzata soprattutto in ritratti – il mio l’ho appeso con orgoglio in camera da letto – ma si trova a suo agio anche con altri temi.

Pubblico alcune sue opere tra le quali, appunto, il mio ritratto.

IMG_1576

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Se volete vedere dal vivo le sue opere potete andare presso la Serra Lorenzini in Via dei Missaglia a Milano dal 18 al 24 marzo dove saranno esposti dei quadri incentrati sul tema della Primavera. Per chi fosse interessato allego il programma delle iniziative e degli eventi: programma benvenuta primavera

Se volete contattare Armanda Linardi potete scrivere a: armanda.linardi@tiscali.it

Le cornici potete trovarle presso LA ZAMA CORNICI

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Matrimoni ed Eventi

Scrivimi: info@theweddingeve.it

L’arte del ricevere: i picnic

The WeddingEveLa primavera è alle porte,  anche la Pasquetta con le sue gita fuori porta, e la natura si sta risvegliando. E’ il periodo ideale per pensare di organizzare un picnic, vediamo come possiamo fare:

innanzitutto pensate ad un luogo. Deve essere bello da vedere quindi sicuramente un prato con degli alberi e magari una vista mozzafiato. Anni fa andai a fare un picnic a Bellagio ed ancora porto con me i ricordi di quella bella giornata. Ma potete anche utilizzare il vostro giardino, qualora ne abbiate uno, o magari la vostra terrazza. Avete pensato di ricoprirla con un manto erboso di quelli che si comprano arrotolati e si stendono ovunque? Si, lo so, significa osare molto pero’ non la trovo malvagia come idea.

Insomma anche se io preferisco un bell’ambiente all’aperto non ponete limiti alla vostra fantasia.

Ricordatevi di pensare sempre al comfort dei vostri ospiti: se il luogo da voi scelto non prevede alberi che possano far ombra, magari siete in un grande prato, non dimenticate gli ombrelloni o al massimo dei cappelli di paglia da adornare con nastri o fiori intonati ai colori della festa. Potete anche pensare ad un piccolo gazebo… Ce ne sono in commercio di carinissimi e non molto costosi, fatto salvo anche l’opportunità di affittarne uno.

Per terra potete sistemare una moltitudine di cuscini colorati. Doneranno al vostro pic nic un tocco di

Nel caso la giornata si profili un po’ fresca e ventosa non dimenticate delle coperte, magari leggere che possano fungere da scialli.

Prima di suggerirvi cosa preparare vediamo come possiamo curare la presentazione:

se gli ospiti non sono molti potete pensare di fornire ad ognuno di loro un elegante e singolo cestino da pic-nic con dentro tutto il necessario:  potete prendere un cestino non molto grande, foderarlo con un telo di lino bianco o nei colori pastello oppure potete prendere una bella scatola colorata, che si armonizzi con i temi del picnic, e, sempre foderata con della stoffa, potete utilizzarla per fornire ad ognuno dei vostri ospiti tutto il necessario per il picnic. L’importante è coordinare il tutto e creare un prodotto armonico.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Nel cestino, o scatola o busta (come volete voi), dovete inserire un grande tovagliolo (un’idea in piu’ e piu’ chic sarebbe metterlo con monogramma), dei tovagliolini di carta che possono essere a fiori o abbinati al colore del vostro picnic, delle posate di buona fattura, un bicchiere colorato o di cristallo, un panino infiocchettato ed un piccolo menu stampato. Ovviamente non dovrà mancare un piatto ma potete aggiungere anche altri accessori o addirittura una graziosa scatola di biscottini. Cosa ne dite di questi bellissimi Macarons di Ladurée.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Non dimenticate di portare del ghiaccio per raffreddare bevande ed insalate. Se non avete contenitori ermetici per trasportarlo puntate sulle mattonelle refrigeranti da freezer. Potete assicurare così anche la freschezza dei cibi: avvolgetele nei tovaglioli di stoffa e sistemateli sotto i piatti che volete refrigerare.

Ora passiamo ai cibi che si possono preparare. Ovviamente le torte salate vanno benissimo. Inoltre puntate su panini e tramezzini che confezionerete singolarmente avvolti in colorati tovaglioli o sistemati in pratiche buste di carta colorate.

Poi ovviamente libero sfogo ad insalate, formaggi, salumi, olive, fragranti baguette, vino magari bianco e tenuto rigorosamente in fresco. Il segreto dei cibi è che siano freschi ed invoglianti e presentati in modi accattivante. Cosa ne pensate di piccoli cestini di carta con delle fragole? Oppure sacchettini di carta coordinati con le ciliegie?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano  The WeddingEve - Wedding Planner Milano

In ultimo vi posto una ricettina trovata sul ricettario francese di Ladurée, si tratta della Cake al Salmone.

Ingredienti:

150 gr di farina

40 cl di latte parzialmente scremato

20 gr di olio di semi di girasole

8 gr di sale fino

2 gr di pepe bianco macinato

3 uova

50 gr di salmone fresco

100 gr di salmone affumicato

10 gr di erba cipollina

20 gr di gruvyere grattugiato

Preparazione:

Mescolate farina e lievito in una ciotola. Unite il latte e mescolate delicatamente con una frusta. Versate l’olio di semi sempre mescolando. Salate e pepate. Proseguite aggiungendo un uovo alla volta, avendo cura di mescolare bene perchè il composto risulti omogeneo.

Tagliate il salmone fresco a dadi di 1 cm di lato e aggiungeteli al composto.

Unite quindi il salmone affumicato tagliato a pezzettini. Tagliate finemente l’erba cipollina ed incorporatela alla preparazione; incorporate anche il formaggio grattugiato.

Trasferite il composto nello stampo e infornate per 45 minuti a 180 gradi. Verificate la cottura introducendo al centro la punta di un coltello che dovrà uscire senza tracce di impasto. Servite il plum cake tiepido o freddo, tagliato a fette o a dadi.

Concludo con qualche immagine che vi puo’ dare qualche ispirazione.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano The WeddingEve - Wedding Planner Milano

 

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Torta al cioccolato pasquale

Per gli amanti del cioccolato propongo questa scenografica torta che ho trovato su  “The Speckled Freckle”  . E’ molto carina l’idea di sistemare sopra degli ovetti che qui vengono proposti di puro cioccolato ma che, a parer mio, possono anche essere colorati. Insomma potete spaziare con la fantasia! Peraltro per questa ricetta si usa la Nutella e non potevo certo rimanerne indifferente!

Ingredienti (per 12)

200g di cioccolato fondente tritato
200g di burro, ammorbidito
1 tazza di zucchero di canna
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
2 uova, a temperatura ambiente
1 tazza e 3/4  di farina con lievito
1/4 di tazza di cacaco in polvere
3/4 di tazza di latte
1 tazza di Nutella
80 piccoli ovetti di cioccolato

Preparazione

Preriscaldate il forno a 160 ° C. Imburrate e infarinate uno stampo per dolci tondo di 20cm di diametro.

Inserire il cioccolato in una ciotola e riscaldate nel microonde a media potenza per circa due minuti mescolando di tanto in tanto finchè il cioccolato non risulti liscio. Mettete quindi da parte a raffreddare leggermente.
Utilizzando un miscelatore elettrico sbattete il burro, lo zucchero e la vaniglia fino a renderlo cremoso. Aggiungere le uova, uno alla volta, battendo dopo ogni aggiunta. Aggiungete il cioccolato raffreddato. Mescolate bene.

Setacciare la farina e il cacao in polvere insieme.  Mescolare  metà della miscela di farina nella miscela di cioccolato poi aggiungerci metà dose di latte. Ripetere l’operazione con  l’altra metà della miscela di farina e cioccolato e quindi con il latte rimanente.
Trasferite la pastella nella tortiera e livellate la superficie con un cucchiaio. Cuocete per 1 ora – 1 ora e 15 minuti, o fino a quando uno spiedino inserito nel centro esce pulito. Lasciate riposare per 15 minuti prima di girare su una rastrelliera per raffreddarsi completamente.
Stendere la Nutella  sulla parte superiore della torta, quindi sistemarvi sopra gli ovetti come nella foto.

Eva D’Angiola

The Wedding Eve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it