Country Style Wedding

Oggi voglio parlare di un matrimonio che ho studiato ed organizzato per una deliziosa coppia di giovani sposi americani.

Lavorare a distanza ha i suoi svantaggi (non hanno potuto fare alcun sopralluogo e tutti i progetti li hanno visionati ed approvati via mail/skype) ma è  stato emozionante vedere le loro facce sorprese e commosse quando hanno potuto scoprire pian piano tutto l’allestimento… E soprattutto come fosse attinente ai loro desideri!

La cerimonia, in puro American Style, si è svolta sotto un meraviglioso albero decorato con dei nastri di raso. Una lieve brezza li muoveva dolcemente.

L’arrivo della Sposa è stato scandito dalle tenui note di un’arpa mentre l’uscita degli sposi dal lancio di petali di rosa bianca.

Il ricevimento è proseguito nella corte dell’Agriturismo dove gli invitati, tra uno stuzzichino ed un cocktail, hanno potuto giocare sull’erba a bocce, croquet e quoits approfittandone per socializzare.

La cena si è svolta nella grande sala interna. I tavoli, in perfetto stile country, erano decorati con dei runner di iuta e dei vasetti decorati a mano con iuta, pizzo e spaghi. I fiori utilizzati sono stati la Gypsophila ed il Lisianthus.

Il taglio della torta, la confettata ed i balli si sono svolti nuovamente nella Corte.

La parole d’ordine erano: semplicità, romanticismo, eleganza.

Giudicate voi il risultato. Gli Sposi erano soddisfattissimi!

IVA E LUCAS
Wedding Planning & Progetto: The WeddingEve – Milano
Fotografie: Alessandro & Veronica Roncaglione Photographers – Vaprio d’Adda
Scenografia floreale: The WeddingEve – Milano
Location: Agriturismo Il Cavenago – Ghemme (NO)

 

 

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Guida del Matrimonio: come scegliere l’abito da Sposa – 1a parte

Parlando con le mie spose, in occasione dell’organizzazione delle nozze,  mi rendo sempre più conto come  la maggior parte ignori totalmente il processo di scelta e creazione dell’abito da sposa… Capita così che mi pongono mille domande che forse a me sembrano banali ma in realtà non lo sono per chi è al di fuori dell’ambiente dei matrimoni ed ovviamente ci si avvicina per la prima volta in occasione del proprio.

Ed allora vorrei dedicare un paio di articoli a questo argomento per aiutare tutte coloro che hanno dubbi e non sanno con chi confrontarsi.

  • Location:

La prima cosa da tener conto, quando si cerca l’abito da sposa, è il tipo di Location ed il tipo di cerimonia che andrete a celebrare. Un abito troppo elaborato ed ingombrante per una cerimonia sulla spiaggia è poco adatto, così come lo sarebbe uno estremamente semplice per una cerimonia religiosa magari in un’imponente cattedrale.

La maggior parte dei tessuti sono adatti per tutto l’anno, ma alcuni, come il lino e organza, sono più adatti per la stagione calda, mentre il velluto e broccato è meglio lasciarle per l’inverno.

  • Fissare un budget

E’ vero che il vestito da sposa rappresenta forse il sogno di ogni giovane donna ma è anche bene tenere conto del budget che si dispone. Così dovete capire quale è il prezzo massimo che siete disposte a spendere ed a comunicarlo all’addetta dell’Atelier nel momento in cui chiedete di mostrarvi i vestiti. Sarebbe molto mortificante innamorarvi perdutamente di un abito che non potete permettervi.

  • Tempistiche

Cercate il vostro vestito circa 9-6 mesi prima della data del matrimonio. In questo modo avrete a disposizione le ultime collezioni ma anche un tempo ragionevole per poter scegliere con calma e non porre limiti a chi vi dovrà confezionare l’abito.

Ovviamente potete darvi anche dei tempi minori ma la scelta sarà purtroppo limitata. Potete anche puntare sui numerosi Outlet che i più grandi atelier hanno a disposizione… Se siete fortunate potrete trovare l’abito dei vostri sogni ad un prezzo davvero contenuto

  • Fate le vostre ricerche

La scelta dell’abito da Sposa deve essere un momento emozionante e divertente, scevro da ansie e dubbi. Consiglio quindi alle mie spose di fare una bella spesa all’edicola sotto casa di riviste da sposa. Dovete sfogliare e capire cosa vi colpisce e cosa non vi piace proprio… Ma dovete tener conto di una cosa: è molto probabile che partiate con un’idea e che il vostro abito dei sogni poi sia totalmente diverso da quello che vi eravate prefigurate. Pertanto siate “possibiliste”. Gli abiti vanno provati, quindi consiglio sempre di dedicare metà dell’appuntamento provando quello che si “vorrebbe” mentre un’altra metà dell’appuntamento provate altri tipi di abiti, osate! Chiedete anche consiglio all’atelier: potrete scoprire con somma sorpresa che vi sta meglio e vi emoziona di piu’ proprio il modello o il materiale che pensavate di detestare!

  • Fissate gli appuntamenti

Ci vogliono almeno tre appuntamenti in diversi Atelier per avere una panoramica piuttosto ampia degli abiti da sposa. Consiglio di fissare il primo appuntamento in un negozio multimarca per poter provare diversi modelli e diversi stili dei vari stilisti in modo da poter capire che linea vi sta meglio e quale tessuto preferite. Poi potete andare negli atelier anche monomarca, quelli che più vi piacciono… Ci arriverete con le idee sicuramente più chiare che all’inizio.

Ricordate che gli appuntamenti vanno prenotati con almeno una o due settimane di anticipo, soprattutto se li fissate di sabato.

Provare abiti da sposa è molto provante dal punto di vista emotivo quindi consiglio di fissare massimo un appuntamento al giorno anche per avere il tempo di raccogliere le idee tra un appuntamento e l’altro.

Inoltre portate con voi le persone di cui il giudizio vi sta a cuore, sia per sincerità che per affetto. Fate in modo che siano al massimo due o tre persone, di più potrebbero confondervi. Il loro consiglio e giudizio è importante ma ricordate sempre che è il vostro momento e che il vestito deve piacere innanzitutto a voi.

  • Portate i vostri accessori

Se tenete ad una particolare collana, gioiello, velo o scarpe portateli con voi. E’ utile poterli indossare con gli abiti che proverete per vedere l’effetto finale e ciò vi aiuterà anche nella scelta.

Consiglio anche di andare con un intimo adeguato. E’ vero che gli atelier sapranno consigliarvi ma poter provare un abito aiutate da un intimo del tipo “shape”, soprattutto se siete formose e volete nascondere qualche difetto, è decisamente un’altra cosa.

E’ abbastanza comune andare a provare l’abito avendo in mente di perdere qualche chiletto prima del grande giorno. L’ideale ovviamente è avere una forma fisica il piu’ possibile simile a quella che sognate per il matrimonio. Una sfibrante dieta fatta negli ultimi mesi prima del grande giorno potrebbe inutilmente stressarvi.

  • Abbiate una mente aperta

Come vi dicevo sopra provate anche abiti diversi da ciò che avevate in mente. Soprattutto se trovate un’assistente in Atelier con una grande espierienza. Potrebbe farvi trovare l’abito dei vostri sogni che differisce totalmente da ciò che vi immaginavate.

Ricordate che gli abiti visti appesi sono totalmente diversi quando li provate. Quindi OSATE, OSATE e OSATE senza precludervi nulla.

In ogni caso non lasciatevi MAI convincere a prendere un abito di cui non siete sicure e soprattutto INNAMORATE. Quello che vi diranno, ovvero che quando troverete l’abito giusto lo sentirete dentro è vero. Capita con tutte le mie spose. Quando vi sentirete bellissime ed emozionate avrete trovato il vostro abito o comunque sarà quello con cui comparerete poi i successivi abiti che proverete. Ma vi raccomando, non cadete nella trappola di voler provare più abiti possibili per trovare il Santo Gral. Potrebbe essere troppo stressante e comunque inconcludente.

Inoltre vi consiglio di prendere l’abito che necessita di minori modifiche possibili… Ordinare un modello provato in bianco, per esempio, con un altro colore, scollo o gonna potrebbe riservarvi brutte sorprese quando avrete la prima prova e tornare indietro potrebbe essere problematico nonchè dispendioso.

  • Mettete tutto per iscritto

Prima di versare il deposito (di solito 50 per cento), mettete per iscritto tutto ciò che vi sta a cuore: dalle modifiche alle tempistiche. Controllate che il nome dello stilista, il modello e la taglia siano corretti. E’ vero che il momento è estreamamente emozionante ma è meglio tutelarsi prima che avere sgradite sorprese poi.

  • Sfruttate al massimo ogni prova

Di solito ci vogliono  tre prove per regolare un abito, ma non siate timide nel chiederne di più se pensate che sono necessarie delle modifiche. Il primo appuntamento si verifica circa 4-5 mesi prima del matrimonio dove vi prenderanno le misure. I successivi appuntamenti saranno dopo un paio di mesi e via via che si avvicina il matrimonio più ravvicinati.

L’ultima prova in genere si fa’ una o due settimane prima in modo da ritoccare i particolari dell’ultimo minuto.

Prossimamente parleremo invece della vestibilità e dei tessuti dei vari abiti.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Le spose piu’ eleganti…

Vedo tantissime foto di spose. Non sono solo gli abiti a fare elegante una sposa, c’è anche un fascino, una delicatezza innata che contribuisce a rendere una sposa unica.

Io credo pero’ che l’abito debba adattarsi perfettamente al carattere della sposa, esaltare la sua bellezza ma anche la sua personalità. Deve farla sentire bella ed a suo agio: naturalmente elegante. Voglio proporvi delle spose che a mio avviso sono delle vere e proprie Icone:

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn e Mel Ferrer 

Grace Kelly

Jacqueline Kennedy

Carolyn and John Jr

Carolyn e John Kennedy Jr

Wallis Simpson & Edoardo VI

Elizabeth Taylor e Conrad “Nicky” Hilton

The 30 most iconic wedding dresses

Charlene ed il Principe Alberto di Monaco

The 30 most iconic wedding dresses

Frank Sinatra & Mia Farrow

Kate Middleton

William d’Inghilterra e Kate Middleton

Concludo infine con l’abito di Gwen Stefany che io ho sempre considerato favoloso soprattutto perchè si adattava perfettamente a chi lo indossava.

Gwen Stefani

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: il rosa

Il rosa suggerisce romanticismo, non si puo’ negare. Anche se puo’ sembrarvi troppo lezioso opportunamente abbinato, magari al bordeaux, puo’ risultare elegante ma anche romantico.

Certo un colore di questo tipo si presta in diversi tipi di contesto. Io lo trovo perfetto per il castello ma non vedo in realtà limiti. Anche in un contesto moderno puo’ funzionare da contrasto.

Cominciamo ovviamente dalle partecipazioni, per esempio su www.etsy.com potete trovare delle cosine interessanti:

Questa l’ho trovata su www.lightinthebox.com

Ovviamente anche i vestiti da sposa possono risultare romantici e molto chic del resto il rosa è largamente usato per gli abiti:

tumblr_m62iyjh0611rxhc01o1_500

sareh-nouri-pink-wedding-dress-sprng-2013-sophie

pink-wedding-dresses-spring-2013-015

pink-wedding-dresses-3 Pink-Wedding-Dress-10230- alita-graham-pink-wedding-dress

Passiamo alle decorazioni. Io adoro le ghirlande che, opportunamente sistemate, possono valorizzare gli ambienti dell’evento

ms_pink_pompom_garland

il_fullxfull.386876477_qdqp (1)

MaineWeddingsAldaWhitePineHotPinkGarlandCatholicFloristsMidcoastcamdenBelfastRockportBonnieHarrisonPhotography

Anche i centrotavola devono essere abbinati al tema del matrimonio, cosa ne pensate di questi?

wft1

wd104284_win09_vases395l_xl

timthumb

pink-submerged-centerpiece

mws1981_travel09_mg_9584_bahamas_xl

mwa103587_wi08_tablev_xl

mwa_spr10_cherry5_xl

mwd103565_spr08_centerpiece_xl

mwd103584_spr08_ctrpiece_01_xl

leslie-randy-realwedding-0311-426_xl

Direi che questa tavola è “esagerata” nell’allestimento, ma al tempo stesso molto suggestiva

hot-pink-garden-wedding-decors-red-roses-and-diamond-garland-acrylic-crystal-beads-wedding-centerpiece-kirmizi-guller-ve-kristallerle-suslu-dugun-masalari-kir-ve-bahce-dugunleri courtney-jose-sum11mwds107200_1478_vert

a99938_spr03_mirror_xl

a101097_win05_palepink_xl

Trovo deliziosa questa tovaglia, sembra un morbido tappeto di rose…

16887_img_4326_edit_1343333656_224

Ora pensiamo alle torte

wedding_cake_round_pink_4390

Unique-pink-wedding-cake

pretty-pink-wedding-cake

pink-wedding-cake-15

pink ombre hearts cake

pink_bridal_shower_07

6a00e550f9283e88330120a94f1d2e970b-350wi (1)

Infine la confettata, che rispetta rigorosamente il vostro colore tema…

Pink-Buffet-1024x796

Pink-crystal-wedding

Eva D’Angiola
logo the weddingeve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Abiti da sposa: rosso passione

Adoro Vera Wang! Adoro come sa combinare i colori nei suoi abiti da sposa rendendoli estremamente eleganti e stravaganti… L’altro giorno stavo guardando la collezione del 2013 e mi sono stupita parecchio nel constatare come puntasse sul rosso. Peraltro il rosso è usato molto nei matrimoni stranieri, per esempio in Cina. In Italia non so se ci sarà una sposa così stravagante da osare portarlo anche se la tendenza è quella di discostarsi dal solito bianco o avorio. Personalmente adoro gli accostamenti sul nero, prossimamente pubblichero’ qualcosa.

Vi riporto qualche modello, giudicate voi!

http://www.verawang.com

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: