Feste a tema: Peter Pan & Trilly

Settimana scorsa abbiamo organizzato per dei clienti una festa di compleanno per due deliziosi cuginetti di 3 anni… Il tema richiesto dai genitori è stato  Peter Pan e Trilly.

La festa si è svolta nel pomeriggio presso una sala ed accoglieva, oltre ad una quarantina di adulti, circa 10/15 bambini. Visto il periodo a ridosso di Carnevale è stato richiesto ai soli bimbi di mascherarsi e, mentre due animatori intrattenevano i più piccoli, i più grandi si godevano buffet e chiacchiere.

Ovviamente ci siamo ispirati alla favola ed alla tematica del bosco creando due differenti Buffet, uno per i dolci ed uno per i salati, con richiami alla storia sia con immagini che con frasi emblematiche.

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Festa Peter Pan e Trilly - The WeddingEve, Matrimoni & Eventi

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Segnaposto Autunnali ed Invernali

Siamo nel pieno della stagione dei matrimoni autunnali ed  invernali ed allora scoviamo qualche idea per segnaposto riconducibili a queste stagioni e scovate tra le meraviglie di Martha Stewart:

Queste escort cards sono davvero simpatiche e di facile realizzazione: bisogna armarsi di cartoncini dai colori autunnali e ritagliare delle sagome di diversi tipi di foglie, come in figura. Su ogni foglia verrà scritto il nome dell’invitato e dietro il numero del tavolo (in America si usa numerare i tavoli diversamente dall’Italia dove diamo dei nomi). Poi prendete una base di polistirolo abbastanza alta e ricopritela di muschio (potete usare quello finto per presepi). Infine infilate nella base diversi rami avendo avuto prima l’accortezza di applicare dei tagli, con l’aiuto di un coltellino affilato, nei vari rami in modo da creare delle fessure dove attaccare le foglie. L’effetto sarà quello di alberi autunnali che stanno perdendo le foglie.

In questo caso utilizzate del cartoncino azzurro ghiaccio da cui ritaglierete dei rettangoli… Strappate la parte superiore per dare l’effetto di una montagna ghiacciata e passateci sopra prima della colla stick e poi una spruzzata di polvere glitterata. I nomi saranno scritti con grafia elegante ed un pennarello argentato o bianco, dietro il numero del tavolo.

Infine disponete le cards, in ordine alfabetico, su una distesa di salgemma abbastanza alta da poter agevolmente sistemare le cards in modo che non cadano.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Feste a tema: giropizza party

Sono di origini napoletane e pertanto non posso sottrarmi all’amore innato per la pizza. Per questo tra le tante feste a tema che ho organizzato non ho voluto privarmi di una festa che si ispirasse al giropizza.

E’ estremamente allegro come tema e non potrà non conquistare i vostri ospiti. Insomma a chi non piace la pizza?

Il segreto è rendere tutto estremamente informale e preparare diversi gusti di pizza per soddisfare tutti i palati e rendere la serata dinamica.

Non è il caso a mio avviso di fare un party in piedi o a buffet. Meglio raccogliere un giusto numero di ospiti, non piu’ di una dozzina, ed organizzare una grande tavolata.

La tavola dovrà essere allegra, partenopea. Io vi raccomando sempre di coordinare il tutto: piatti, bicchieri, tovaglioli. Non lasciate nulla al caso.

E’ meglio usare come centrotavola delle candele e magari qualche piccolo vasetto qua e là con un fiore.

I bicchieri grandi, da birra che ovviamente dovrete servire a volontà insieme a soft drinks.

Passiamo alle pizze: una volta che avete molta pasta della pizza pronta (potete prepararla due o tre ore prima della festa o comprarla in grandi quantità già preparata) potete cimentarvi in diverse preparazioni. Ovviamente si parte da una classica pizza margherita arricchita magari da mozzarella di bufala e basilico fresco. Poi puntate su diversi tipi di pizza che vi piacciono e possono piacere ai vostri ospiti. Posso dirvi cosa ho preparato per il mio party:

– focaccia con patate e pancetta (su una base di pasta della pizza si dispongono dadini di mozzarella e poi patate e pancetta saltate in precedenza in padella. Si inforna per circa 15/20 minuti a 200 gradi)

– focaccia con zucchine e emmental (su una base di pasta della pizza si dispongono rondelle di zucchine e cipolla passate prima in padella e dopo 10 minuti di cottura si cosparge con emmental grattuggiato che si finisce di cuocere in forno per 10 minuti)

– pizza con salsicce e friarielli (si tratta di due dischi di pasta della pizza con ripieno di cime di rape passate in padella, salsiccia a tocchettini saltate in padella ed infine quadrotti di scamorza)

– pizza con salame, pizza con tonno, pizza ai quattro formaggi

– focaccia di recco (questa non è facilissima da fare, ma postero’ la ricetta)

Le focacce possono essere preparate prima e riscaldate poco prima di servirle, mentre le pizze sarebbe bene cuocerle al momento (del resto non ci vuole piu’ di 15 min) ma potete anch’esse prepararle prima e poi scaldarle.

Per dolce potete scegliere qualcosa di napoletano, per esempio andate in pasticceria e comprate sfogliatine e babà, oppure se si tratta di mesi freddi potete provare a fare una pastiera.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

L’arte del ricevere: il barbecue

Finalmente sta arrivando la bella stagione e questa giornata di sole mi ha fatto pensare ai numerosi barbecue che ho organizzato sulla mia terrazza.

Vediamo quindi come si puo’ allestire un barbecue per ricevere i nostri amici.

Ovviamente sarebbe il caso di disporre di un grande terrazzo o un giardino anche perchè la griglia deve essere disposta non vicino ai commensali per non disturbarli con il fumo: anche se ovviamente il profumo delle leccornie che cuocono è sicuramente molto apprezzato.

Organizzate innanzitutto una grande tavolata oppure se si tratta di molta gente  provvedete ad organizzare diversi tipi di tavolini o punti di appoggio dove i vostri ospiti possono accomodarsi per gustare i cibi e chiacchierare con gli altri avventori.

Anche se si tratta di fatto di una festa informale non lesinate nella cura dei particolari, per esempio utilizzate tovaglie allegre e colorate e non dimenticate dei centrotavola che possono essere fatti con fiori semplici, di campagna magari inseriti in vasetti trasparenti. Anche sui tavolini singoli.

mla102322_0906_party.jpg

mla97934_0806_pitch_plenty.jpg

Per i piatti vi consiglio di usare quelli semplici in ceramica bianca oppure potete puntare su piatti diversi di diversi servizi per creare una confusione elegante. In ultimo se non volete puntare sui piatti dei vostri servizi potete acquistare quelli di plastica. Ce ne sono davvero di molti tipi ma voi scegliete quelli di qualità. A questo punto coordinate il colore dei piatti con il resto della mise en place: tovaglia, tovaglioli, decorazioni.

Trovo davvero carine le posate presentate con questi nastrini fatti di pizzo, ma in carta:

kids_spring06_napkins.jpg

Anche i bicchieri possono essere allegramente ricoperti da carta colorata: questo permetterà ai vostri ospiti di riconoscere il proprio in caso di party in piedi.

mld104812_0709_origami2.jpg

Inoltre potete decorare gli spazi con lampadine colorate o con lanterne:

gt04julmsl_nightlights.jpg

In modo molto divertente le bibite possono essere tenute in fresco in un grosso contenitore di metallo con ghiaccio, cosa ne pensate:

mld103497_0708_bottleopnrs.jpg

mld102612_0707_buckets39.jpg

Passiamo finalmente al cibo: ovviamente in un barbecue non deve mancare cibo da fare alla griglia: quindi hamburger, spiedini, costine, bacon, verdure tagliate a fette (melanzane, zucchine, trevigiana, peperoni), pannocchie.

edf_jul06_side_grilled.jpg

Gli hamburger devono essere presentati nel panino al sesamo con ketchup, insalata, pomodoro. Meglio se accompagnati con patatine fritte, in alternativa preparate una gustosa insalata di patate.

Per accompagnare le pannocchie non deve mancare il burro salato così come per accompagnare la restante carne una deliziosa salsa barbecue: potete trovarla al supermercato oppure prepararla voi stessi. La ricetta non è affatto difficile:

  • 1 bottiglia (24 once) ketchup (circa 3 tazze)
  • 1 tazza di aceto di sidro
  • 1/2 tazza di melassa senza aggiunta di solfiti
  • 2 cucchiai di salsa Worcestershire
  • 1 tazza di acqua
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 1 cucchiaio di cipolla in polvere
  • 1 cucchiaio di senape in polvere
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 1/2 cucchiaino di pepe nero
  • 1/4 a 1/2 cucchiaino di pepe di Caienna

Unire tutti gli ingredienti in una casseruola media. Portate ad ebollizione, ridurre la fiamma e cuocete a fuoco lento fino a quando la salsa è addensata e ridotta di un terzo,  per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente prima di utilizzare.

Ovviamente non fate mancare nemmeno ketchup, maionese e senape oltre ovviamente a olio d’oliva e aceto balsamico sulla vostra tavola.

mld103986_0708_decantings.jpg

Poi servite del pane gustoso a fette oppure meglio della focaccia tagliata a strisce, dei sottaceti, sott’olio, insalata mista. Se volete esagerare potete servire anche dei formaggi ma non sono necessari, piu’ che altro se avete degli ospiti vegetariani.

La frutta puo’ essere simpaticamente presentata in monoporzioni: anguria e melone scavato a palline si presta in modo molto allegro ad un barbecue

msl_jul06_gt_cups.jpg

Ma anche le ciliegie si prestano bene

cherries_sum99.jpg

Infine per dessert servite dei gelati e delle crostate di marmellata o di mele. Si accompagnano bene al vostro tema e saranno apprezzatissime dagli ospiti. Il sapore casalingo dei dolci non è mai fuori moda.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: il rosa

Il rosa suggerisce romanticismo, non si puo’ negare. Anche se puo’ sembrarvi troppo lezioso opportunamente abbinato, magari al bordeaux, puo’ risultare elegante ma anche romantico.

Certo un colore di questo tipo si presta in diversi tipi di contesto. Io lo trovo perfetto per il castello ma non vedo in realtà limiti. Anche in un contesto moderno puo’ funzionare da contrasto.

Cominciamo ovviamente dalle partecipazioni, per esempio su www.etsy.com potete trovare delle cosine interessanti:

Questa l’ho trovata su www.lightinthebox.com

Ovviamente anche i vestiti da sposa possono risultare romantici e molto chic del resto il rosa è largamente usato per gli abiti:

tumblr_m62iyjh0611rxhc01o1_500

sareh-nouri-pink-wedding-dress-sprng-2013-sophie

pink-wedding-dresses-spring-2013-015

pink-wedding-dresses-3 Pink-Wedding-Dress-10230- alita-graham-pink-wedding-dress

Passiamo alle decorazioni. Io adoro le ghirlande che, opportunamente sistemate, possono valorizzare gli ambienti dell’evento

ms_pink_pompom_garland

il_fullxfull.386876477_qdqp (1)

MaineWeddingsAldaWhitePineHotPinkGarlandCatholicFloristsMidcoastcamdenBelfastRockportBonnieHarrisonPhotography

Anche i centrotavola devono essere abbinati al tema del matrimonio, cosa ne pensate di questi?

wft1

wd104284_win09_vases395l_xl

timthumb

pink-submerged-centerpiece

mws1981_travel09_mg_9584_bahamas_xl

mwa103587_wi08_tablev_xl

mwa_spr10_cherry5_xl

mwd103565_spr08_centerpiece_xl

mwd103584_spr08_ctrpiece_01_xl

leslie-randy-realwedding-0311-426_xl

Direi che questa tavola è “esagerata” nell’allestimento, ma al tempo stesso molto suggestiva

hot-pink-garden-wedding-decors-red-roses-and-diamond-garland-acrylic-crystal-beads-wedding-centerpiece-kirmizi-guller-ve-kristallerle-suslu-dugun-masalari-kir-ve-bahce-dugunleri courtney-jose-sum11mwds107200_1478_vert

a99938_spr03_mirror_xl

a101097_win05_palepink_xl

Trovo deliziosa questa tovaglia, sembra un morbido tappeto di rose…

16887_img_4326_edit_1343333656_224

Ora pensiamo alle torte

wedding_cake_round_pink_4390

Unique-pink-wedding-cake

pretty-pink-wedding-cake

pink-wedding-cake-15

pink ombre hearts cake

pink_bridal_shower_07

6a00e550f9283e88330120a94f1d2e970b-350wi (1)

Infine la confettata, che rispetta rigorosamente il vostro colore tema…

Pink-Buffet-1024x796

Pink-crystal-wedding

Eva D’Angiola
logo the weddingeve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Feste a tema: Baby Shower

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoNegli Stati Uniti il Baby Shower è il tradizionale festeggiamento con cui si accoglie la futura nascita di un bambino.

Durante questa festa i genitori, o meglio la mamma, ricevono dagli invitati una serie di regali che saranno utili per il nascituro come i vestitini, i passeggini, scalda biberon, corredino etc etc. Il termine shower, ovvero doccia, vorrebbe dire “fare una doccia di regali” alla futura mamma.

Anche in Italia sta prendendo piede questa moda. Ci sono agenzie specializzate nell’organizzazione di questi eventi anche se io penso che sia carino che siano le amiche della futura mamma ad organizzare questa festicciola.

In ogni caso, sia che sia la futura mamma, o le amiche vediamo come si puo’ organizzare…

Sia che si preferisca il tradizionale o il moderno bisogna comunque scegliere un tema che leghi in modo semplice tutti gli elementi della festa: inviti, decorazioni, menu e altro ancora. Ricordate, il tema scelto non deve essere sopra le righe: la star dello show deve sempre essere la nuova mamma.
Quando si organizza uno shower baby bisogna tener conto dei gusti e degli interessi della “festeggiata”.  Ovviamente niente di formale, anzi deve essere tutto divertente, colorato, anche un po’ “chiassoso”. L’ambiente deve essere accogliente e, come al solito, curato!

Elementi che non devono mancare quindi sono: inviti, decorazioni, menu, regalino per gli ospiti.

Organizzate un bel buffet con dolci o anche salati. Per trarre ispirazione potete leggere questo articolo: come organizzare un buffet

Mi raccomando deve essere tutto estremamente allegro ed elegante. Inoltre allestite un altro tavolo con i regali per la futura mamma. Come detto sopra dovrete scegliere cose spiritose ma anche utili, una sorta di “lista nozze” ma per il bambino.

Non dimenticate un’allegra torta o cupcakes che richiamino il tema della festa. Cosa ne dite di questi deliziosi dolcetti?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: martha stewart

O questa torta?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Infine vi posto qualche immagine da cui potete trarre ispirazione:

spring

Spread

owl-couple-baby-shower

owl

mld104127_0509_opener4_xl

Heather-Baby-Shower-blog-0001

collage-1024x791(pp_w894_h690)

bag paper

baby-shower-ideas

DSC_0820 The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Infine potete pensare ad un regalo per la futura mamma… Una raccolta di filastrocche, le vostre preferite, raccolte in un libricino finemente rilegato e personalizzato magari con le vostre foto – un po’ spiritose – e le vostre firme 😉

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: Wedding Brunch

The WeddingEve - Wedding Planner MialnoIn Italia, ormai molto sensibile alle mode americane, sta andando molto il Brunch.

Per chi non sapesse di cosa si tratta: il brunch è un pasto che sta a metà tra colazione e pranzo (appunto è l’unione delle due parole Breakfast e Lunch) e quindi di fatto prevede sia il dolce che il salato.

La caratteristica del brunch è l’informalità. Si puo’ organizzare allestendo dei ricchi buffet elegantemente decorati all’esterno, per esempio in un contesto molto bucolico, o anche sotto un bel pergolato.

E’ una soluzione diversa, piu’ economica, ma accattivante. E’ bello poter stupire i propri ospiti con qualcosa di nuovo e differente dal solito lungo pasto – anche se la tendenza è rimanere al tavolo il meno possibile. Ovviamente si salta tutta la parte degli aperitivi e ci si serve a Buffet (se volete organizzarlo a casa vi consiglio di dare un’occhio all’articolo su  come organizzare un Buffet).

Il buffet deve essere composto da diverse isole, quella del dolce, del salato e delle bevande. In quella del dolce libero sfogo a diversi tipi di torte, muffins, croissants, crostate,  biscotti, cupcakes, ciambelline, macaroons, madeleines, bignè ripieni di crema, marmellate, miele, ed anche diversi tipi di yogurt presentati in sfiziose monoporzioni riccamente decorate… e poi frutta tagliata a pezzi, macedonie diverse, fragole intinte nel cioccolato così come le banane, sorbetti e via con la fantasia. Mi raccomando non siate mai noiosi! Ah, ovviamente non dimenticate ricchi cesti con diversi tipi di pane.

Nell’isola del salato affettati, bretzel, formaggi, torte salate, soufflè, pancakes, toast, insalate, rosti, pomodori verdi fritti, Quiche…

Consiglio vivamente anche l’isola delle uova che in un Brunch che si rispetti non deve mancare. Meglio se gestita da un paio di chef che al momento possono preparare uova alla benedict, uova in camicia con bacon, diversi tipi di omelette, uova strapazzate, tutte combinate con vari tipi di verdure, ratatouille; e ancora croque monsieur…

Infine l’isola delle bevande in cui devono prendere spazio diversi tipi di scucchi di frutta,latte,  the, caffè, cocktails, vini…

Per quanto riguarda la Wedding Cake io vi consiglio di ricercare qualcosa di diverso. Dopo aver servito diversi tipi di torte durante il brunch potrebbe perdere di interesse il taglio di una torta ufficiale. Perchè non pensare ad una serie di piccole tortine oppure una piramide di cupcakes?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Per le decorazioni puntate su mazzi di fiori piuttosto che su composizioni tipo centrotavola. Hanno un aspetto piu’ campagnolo che si combina meglio con il tema. Inoltre potete pensare ad un tableau fatto con dei cartoncini appesi ad un alberlo e come bomboniere delle piccole crostate da portarsi via oppure dei sacchetti di caramelle, biscotti o, perchè no, una piantina o dei bulbi da piantare.

Vi posto qualche foto da dove potrete trarre ispirazione…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: ashleigh taylor photography

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: ashleigh taylor photography

credits: ashleigh taylor photography

ashleigh taylor photography4

credits: ashleigh taylor photography

bridal-shower-brunch-ideas

cherry blossom escort cards

final-tables

hellebore bouquet from Martha Stewart Weddings

ibb-1285285018

Katie Osikowicz

martha_stewart_table_3

mimosabar

project wedding2

south bound bride

tahoeunveiled

the sweetest occasion

tiffany-blue-baby-pink-wedding-inspiration-board-600x561

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it