Guide per il matrimonio: perchè affidarsi ad un Wedding Planner

Era da un po’ che volevo scrivere questo post perché mentre all’estero è buona prassi affidarsi ad un Wedding Planner per organizzare il giorno piu’ bello in Italia invece è molto più difficile capire i vantaggi che si possono avere affidandosi ad un esperto del settore.

Partiamo innanzitutto dal fatto incontestabile che ognuno di noi può organizzarsi il proprio matrimonio da solo, Ovviamente non è una cosa impossibile ma è un qualcosa che non è facile da gestire, che può procurare molto stress e può anche far spendere molti soldi non preventivati.

Chi non si ricorda Jennifer Lopez nel film “Prima o poi mi sposo”? Molti pensano che rivolgersi ad un Wedding Planner sia un privilegio solo per persone molto benestanti perché credono, un po’ a torto, che i soldi investiti in questa figura professionale si possano impiegare meglio. In realtà se saprete rivolgervi ad un buon professionista non potrebbero essere soldi meglio spesi (io stessa sto organizzando al meglio un evento con un budget ridottissimo).

Vediamo nel dettaglio:

  • Ci vuole davvero molto tempo e molto lavoro per organizzarsi il matrimonio. Il Wedding Planner, oltre ad una preparazione professionale di base, ne ha organizzati decine e decine ed ovviamente con la pratica avviene anche la perfezione. Quindi sa a quali professionisti rivolgersi – non è sempre facile trovare fornitori affidabili – sa quali sono i prezzi migliori, come dovrebbe essere un contratto e sa come garantire ogni piccolo dettaglio prevenendo i problemi che gli sposi – essendo alla prima esperienza – potrebbero non conoscere.
  • la gestione del budget. E’ una delle cose più difficili da gestire nell’organizzazione di un matrimonio. Gli sposi non hanno idea di quali siano i costi e come gestire al meglio le risorse per ottenere il massimo risultato con il minimo dispendio. Un Wedding Planner sa quanto dovrebbe costare ogni cosa (il banqueting, i fiori, le stagionalità, gli addobbi in genere), dove meglio convogliare le vostre risorse e come gestire tutte le pratiche amministrative con i fornitori.
  • L’organizzazione del vostro matrimonio dovrebbe essere qualcosa di piacevole e non fonte di stress e preoccupazione. So che ogni sposa penserà: saro’ così brava da non cadere nella trappola ma non accade così. Vi verranno mille paure riguardo i professionisti scelti, i prodotti ed i servizi prenotati, i pagamenti fatti ed anche le condizioni meteo (per il quale il WP studia sempre un piano B adeguato).  E ci saranno talmente tante cose di cui tenere conto che questo sicuramente sarà fonte di preoccupazione perchè, soprattutto quel giorno, non riuscirete a tenere tutto sotto controllo senza per questo sacrificare la serenità che dovreste avere il giorno del vostro matrimonio. E’ un vero peccato spendere mesi e mesi nell’organizzazione di un evento che non sarete poi in grado di godervi appieno.
  • I fornitori. Non dovrete spendere ore nella ricerca dei fornitori cercando di capire di chi potete fidarvi. Un buon Wedding Planner dispone di una rete di fornitori che collaborano con lui (diversi professionisti per ogni tipologia di fornitura) la cui affidabilità è comprovata da anni di collaborazione.  Inoltre saprà consigliarvi il professionista a voi piu’ affine sia per lavoro che per caratteristiche. Alle mie spose lo dico sempre: bisogna non essere intimiditi da coloro che organizzeranno la vostra festa ed anzi è importante che ne siate entusiasti e che vi trasmettano piena fiducia. In ogni caso avrete sempre la massima libertà di scegliere i fornitori che più vi piacciono senza per forza dover scegliere tra quelli proposti dal  WP.
  • La ricerca del luogo del vostro ricevimento: cercare la location adatta per costi, spazi e scenografia puo’ essere molto difficile e stancante. Un buon Wedding Planner oltre a conoscere moltissime location dispone di un database completo con tutte le informazioni che possono essere utili per selezionare in modo mirato un numero circoscritto di luoghi da visitare. Ed inoltre la sua esperienza saprà consigliarvi in fatto di vantaggi e svantaggi di ogni luogo aiutandovi nella scelta migliore con il minimo dispendio di energie, soldi,  ed il massimo del divertimento. Visitare locations puo’ essere divertente ma alla lunga anche stressante perchè potrete concentrarne massimo 2 o 3 al giorno e le possibilità sono praticamente infinite.
  • Non dovete preoccuparvi di dover tener traccia delle scadenze. Il Wedding Planner si occuperà di tutte le pratiche burocratiche. Terrà conto di tutti gli anticipi versati e di quali saldi dovrete ancora versare e con quali tempistiche. Sembra semplice ma sarà una fonte di preoccupazione in meno per voi.
  • Pianificare un matrimonio richiede molto tempo , ancora di più se si fa tutto da soli. Avere un wedding planner è come avere un assistente personale, la cui unica responsabilità è fare in modo che tutto scorra liscio. Non vi toglierà l’entusiasmo dell’organizzazione ma sarà a vostra disposizione per ogni vostro bisogno, consiglio e condividerà con voi le fasi del matrimonio che vorrete condividere senza togliervi la voglia di sentirvi protagoniste.
  • Avete bisogno di aiuto per far divenire realtà la vostra visione ed i vostri desideri . Non importa se sapete esattamente quello che volete o avete una vaga idea: un wedding planner vi aiuta a definire il look, lo stile, l’umore e le emozioni che desiderate trasmettere. Conosce le ultime tendenze, i nuovi fornitori e l’industria legata al matrimonio in genere. Può consigliarvi su cosa funziona e cosa no e sa come calmare il vostro stato d’animo nonchè mettere ordine alle vostre idee dando le giuste priorità.

  • Può essere davvero molto stressante soddisfare le esigenze dei vostri amici e familiari soprattutto quando non conciliano con le vostre. La vostra famiglia potrebbe avere un’idea diversa dalla vostra su come dovrebbe essere il matrimonio… Molte spose hanno a che fare con una pletora di opinioni contrastanti di familiari ed amici su come dovrebbe svolgesi il matrimonio e potrebbe essere estremamente difficile accontentare tutti, per non parlare di quanto può essere logorante.  Un Wedding Planner  si occuperà  anche di gestire  le aspettative della vostra famiglia, mostrerà le opzioni disponibili e può essere chiamato per dare i consigli degli esperti in modo che possiate prendere una decisione informata senza sacrificare i vostri desideri.
  • Avete in programma il matrimonio in un luogo lontano rispetto a dove vivete?  E’ difficile organizzare i fornitori che non avete mai incontrato o immaginare uno spazio che non avete mai visto di persona. Un Wedding Planner, con esperienza nell’organizzazione di matrimoni all’estero, ha molti trucchi a disposizione per ottenere un lavoro fatto nel modo desiderato .
  • Potrete vivere in tutta serenità il giorno del matrimonio. L’unica fonte di stress sarà l’emozione nel vivere il giorno che avrete sempre desiderato sapendo che per tutta la giornata ci sarà qualcuno che, da dietro le quinte, controllerà che sia tutto a posto e che si assicurerà che ogni imprevisto sia risolto. Non avrete la preoccupazione che il fiorista sbagli i fiori o che il fotografo non si presenti. Così come non sarete il punto di riferimento del banqueting o di qualsiasi altro professionista che vi sottoporrà un problema dell’ultimo minuto proprio nel giorno in cui dovreste essere serene e godervi il tutto con un timing già pianificato.

In ultimo sottolineo l’importanza della scelta del Wedding Planner. Vi assicuro che è probabile che la sua parcella sia piu’ bassa di quella del fiorista ma avrà un ruolo importantissimo per voi e per l’organizzazione del vostro evento perché vi conoscerà e vi seguirà per tutta la durata della pianificazione  e diventerà in tutto e per tutto il vostro punto di riferimento. Non abbiate paura di fissare un primo appuntamento, che per la stragrande maggioranza dei casi è gratuito, e di conoscerlo. Solo dopo una chiacchierata potrete giudicare se esso vi è affine e se potrete affidarvi a lui. L’affinità in questo caso è la cosa più importante che dovrete valutare insieme alla professionalità e la passione che vi trasmette. Non dimenticate mai di firmare un contratto che vi tuteli. Anche in questo saprete riconoscere un vero professionista.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Questione di Tempo

Cosa accadrebbe se poteste rivivere ogni momento della vostra vita? Ve lo siete mai chiesti?

Adoro le commedie romantiche, quelle con una certa “verve”, che sono capaci di emozionare ma che sanno anche far sorridere.

Chi di voi non conosce film come Notting Hill, Quattro Matrimoni ed un funerale oppure Love Actually? Il comune denominatore e’ proprio il romanticismo misto ad una sottile comicità che ne fanno, per chi ama il genere, dei classici.

Dietro questi successi c’e’ Richard Curtis che ne è lo sceneggiatore e regista.

Proprio in questi giorni ho potuto vedere in anteprima il trailer del suo ultimo film: Questione di Tempo distribuito dalla Universal Pictures. La protagonista è Rachel McAdams. Forse la ricorderete per il ruolo dell’antipatica fashionista Regina in “Mean Girls”; io personalmente l’ho adorata in film come: “La memoria del cuore”, “Il buongiorno del mattino”, “Un’amore all’improvviso” (che vi consiglio assolutamente di vedere!).

Torniamo al film in uscita il 7 novembre nelle sale italiane. I temi sono diversi e coinvolgenti: ovviamente c’è la storia d’amore ma sono presenti anche forti valori come quello della famiglia, il rapporto intenso tra le persone, un matrimonio fuori dalle righe, il tutto avvolto dalla calda atmosfera british e dai meravigliosi paesaggi di una adorabile Cornovaglia shabby-chic.

Il protagonista, Tim, ha il dono di “viaggiare nel tempo” che gli permette di rivivere le situazioni più imbarazzanti, scomode o addirittura disastrose per “rifarle” in modo più appropriato. Tutto in una atmosfera frizzante e coinvolgente come solo Richard Curtis sa fare e che pone dei serissimi spunti di riflessione.

Questione di Tempo è una commedia che parla dell’amore e del potere dei viaggi temporali e che insegna che in fondo per vivere una vita piena e soddisfacente non c’è bisogno di viaggiare nel tempo ed aggiustare quello che pensiamo possa essere aggiustato.

Potete vedere il trailer qui sotto

Lo consiglio vivamente alle persone romantiche ma anche spiritose (perché non andarci con il proprio fidanzato o con le amiche?) e colgo l’occasione per invitarvi a riflettere sul tema: se poteste rivivere un momento, quale sarebbe? E cambiereste qualcosa?

Io sono una persona che in genere non si guarda mai indietro ma questo film mi ha dato lo spunto per guardare le situazioni dal loro lato migliore per poter poi guardare al passato pensando che tutto sommato non cambierei nulla, perché sono riuscita a vivere appieno ogni momento… Come farebbe qualunque sposa il giorno del suo matrimonio, no? 😉

E voi? Vi va di scrivermi quale tema rivivreste?

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Il galateo del matrimonio: i testimoni

wedding ringMolti futuri sposi sanno fin dall’inizio chi scegliere per il delicato compito del “testimone”. In genere si sceglie una persona particolarmente importante nella nostra vita come un fratello o una sorella, un cugino o il migliore amico.

Rifacendosi al galateo è bene sapere che i testimoni, in qualità di garanti della regolarità e dell’autenticità delle nozze, dovrebbero essere persone vicine ai due sposi; che ne condividano gli ideali ed i valori e che siano disposti a supportarli nel loro cammino di coppia. Più o meno il ruolo che è dato alla madrina o al padrino nei battesimi.

Questo ruolo non deve essere mai e poi mai un’imposizione ma un’onore ed un naturale passo nel rapporto di amicizia che si ha con gli sposi.

I testimoni sono almeno due, uno per la sposa ed uno per lo sposo. Possono arrivare a quattro o addirittura a sei se il celebrante non ha nulla in contrario.

Contattate i vostri testimoni con molto anticipo sulla data delle nozze. Devono avere il tempo di pensare e darvi una risposta in proposito. Bisogna tenere conto che essendo un ruolo molto importante comporta anche l’onere di un dono di un certo valore da fare agli sposi. Se sapete che la persona che vorreste vicino è in ristrettezze economiche è preferibile fare attenzione anche per non metterlo in imbarazzo. Al massimo potete essere chiari fin dall’inizio e dire che per voi il regalo più grande è la sua vicinanza nel giorno del matrimonio.

E’ probabile che ci siano persone che in virtù dei loro trascorsi si aspettino quasi “naturalmente” di venire scelti per questo ruolo. Se la vostra scelta, per diversi motivi, non cade su di loro siate franchi fin dall’inizio spiegando con la dovuta delicatezza la vostra preferenza.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Cake Toppers

Ho già parlato dei Cake Topper in un altro articolo. E’ una decorazione assolutamente da non sottovalutare perché può dare carattere alla torta e rinforzare il tema del ricevimento. Peraltro deve anche rappresentare appieno gli sposi. Ormai sono lontani i tempi delle statuine in plastica in cui si potevano scegliere al massimo le fattezze degli sposi. Ora si tratta di vere opere d’arte che si possono conservare a ricordo di un giorno importante.

Ho voluto un po’ navigare in rete per proporvi diverse soluzioni da cui trarre ispirazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Le spose piu’ eleganti…

Vedo tantissime foto di spose. Non sono solo gli abiti a fare elegante una sposa, c’è anche un fascino, una delicatezza innata che contribuisce a rendere una sposa unica.

Io credo pero’ che l’abito debba adattarsi perfettamente al carattere della sposa, esaltare la sua bellezza ma anche la sua personalità. Deve farla sentire bella ed a suo agio: naturalmente elegante. Voglio proporvi delle spose che a mio avviso sono delle vere e proprie Icone:

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn e Mel Ferrer 

Grace Kelly

Jacqueline Kennedy

Carolyn and John Jr

Carolyn e John Kennedy Jr

Wallis Simpson & Edoardo VI

Elizabeth Taylor e Conrad “Nicky” Hilton

The 30 most iconic wedding dresses

Charlene ed il Principe Alberto di Monaco

The 30 most iconic wedding dresses

Frank Sinatra & Mia Farrow

Kate Middleton

William d’Inghilterra e Kate Middleton

Concludo infine con l’abito di Gwen Stefany che io ho sempre considerato favoloso soprattutto perchè si adattava perfettamente a chi lo indossava.

Gwen Stefani

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Il galateo del matrimonio: le bomboniere

Le bomboniere sono il ringraziamento che viene dato a tutti coloro che, partecipando al matrimonio, hanno offerto un regalo o una vicinanza particolarmente sentita. Inoltre è un ricordo che rimarrà ai vostri ospiti in ricordo della vostra unione.

Tradizionalmente la bomboniera è di argento, porcellana di limogès o Capodimonte, vetro di Murano o in ultimo un oggettino di Swarovsky; negli ultimi anni  pero’si sono sviluppati parecchi oggetti che vanno benissimo purchè di buon gusto.

Oggi si tende a scegliere qualcosa che abbia anche una sua utilità tipo un posacenere o un portaoggetti, un segnalibro, portaritratti, fermacarte… Dal punto di vista del galateo evitate di fare due tipi di bomboniere, ovvero quelle per gli ospiti che considerate importanti e quelli che considerati meno importanti. L’unica distinzione si fa’ nei confronti dei testimoni ed al massimo nei confronti dei genitori degli sposi. Insomma potete eventualmente variare le forme ma dovete restare sullo stesso tipo di materiale.

In generale viene donata una bomboniera a famiglia ed una a testa per le coppie di fidanzati.

Cercate di essere previdenti e acquistare qualche bomboniera in piu’ che semmai potra’ rimanere a voi o ai vostri figli come un sentito ricordo.

Secondo il bon-ton le bomboniere andrebbero consegnate entro venti giorni dal matrimonio. Di norma noi le consegniamo alla fine del festeggiamento. In ogni caso non vanno mai consegnate prima.

A coloro che non sono potuti intervenire alle nozze le bomboniere andrebbero inviate entro dieci giorni o comunque non appena tornati dal viaggio di nozze.

Ricordatevi che nella confezione della bomboniera, che dovrà essere opportunamente decorata, dovranno esserci dei confetti ( per il matrimonio sono cinque ed in ogni caso in numero dispari) ed un bigliettino con i nomi degli Sposi e la data delle nozze.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Vincenzo Monti Wedding

Ieri sera sono andata in Via Vincenzo Monti  a Milano dove si teneva la notte bianca per il Wedding. Vetrine allestite con motivi matrimoniali e tanti operatori del settore che presentavano le loro idee…

Di una in particolare mi sono innamorata, prealtro già adocchiata in Fiera a Castelbarco… Ne parlero’ dettagliatamente nei prossimi giorni. Per ora voglio postare qualche fotina fatta con il mio cellulare (mi rendo conto che la resa non è ottimale) di un paio di cosine che mi hanno colpito… Soprattutto la torta con le ciliegie 🙂 )

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Vincenzo Monti Wedding

Eva D’Angiola
logo the weddingeve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it