Torta di Carote, Cioccolato e Mandorle

Torta Mandorle, Cioccolato e Carote

Adoro questa torta. E’ semplice e buona… L’ideale per la colazione accompagnata da un bicchiere di latte freddo o di tè.

Per la presenza delle carote è bene mangiarla entro tre giorni.
Ingredienti per 8 persone (nella foto ho fatto la mezza dose):

  • 125 gr. di burro
  • 5 carote medie
  • 4 uova
  • 100 gr. di zucchero
  • 200 gr. di farina
  • 100 gr. di mandorle tritate
  • 1 bustina di lievito
  • 100 gr. di cioccolato fondente
  • zucchero a velo

Preparazione:


Lavate, pulite e grattugiate le carote. Grattuggiate anche il cioccolato e mettetelo insieme alle carote.

Montate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero fino a farlo diventare spumoso, aggiungete le uova una alla volta, la granella di mandorle, la farina setacciata, la bustina di lievito, il cioccolato grattugiato e le carote. Imburrate ed infarinate una teglia di alluminio a cerniera e riempitela con l’ impasto. Cuocete in forno (il mio é ventilato) già caldo a 180° per venti-venticinque minuti. Prima di sfornarla controllate la cottura inserendo uno  stuzzicadenti che dovrà uscire asciutto.
Servitela fredda e cosparsa di zucchero a velo.

P.s. : questa torta diventa più
buona il giorno dopo.

Eva D’Angiola

Logo The WeddingEve
The WeddingEve – Wedding Planner Milano
info@theweddingeve.it

Ricorrenze: la festa della mamma

Si avvicina la festa della mamma… Anche se a molti queste feste possono sembrare meramente commerciali vi assicuro che le “festeggiate” ci tengono moltissimo a essere celebrate! Pertanto non vi dimenticate di questa ricorrenza.

Allora cosa si puo’ fare per rendere omaggio a chi ci ama incondizionatamente? Ci sono idee per tutti i gusti. Ovviamente la mamma apprezzerà tutto cio’ che è stato fatto con le vostre manine e comunque sarà felice di  tutto il tempo che riuscirete a dedicarle… Per darle il buongiorno potete sicuramente prepararle una colazione. Ovviamente non deve essere “banale” ma piena di accortezze. Anche un semplice caffè latte con croissant puo’ fare la sua scena se opportunamente presentato:

Come potete vedere basta una nota di colore data da un fiore, un bigliettino e la vostra mamma sarà contenta. Potete anche optare per qualcosa di piu’ ricercato magari pronti a sfruttare qualche golosità sia vostra che sua. Immaginate una bella fetta di torta, una coppa di fragole, una coppetta di cereali o magari un muffin o un cupcakes deliziosamente decorato… Ed ancora dei pancakes oppure per le amanti delle colazioni salate delle uova a forma di cuore o anche un toast a forma di cuore, usate le formine vi aiuteranno tantissimo. Sono tutte le idee già esposte per San Valentino e saranno utilissime anche in questo caso: in fondo si parla di amore, no?

I fiori, magari due tulipani legati da un nastrino di raso, saranno un graditissimo regalo ed un bigliettino che parli di amore la farà sicuramente sciogliere. Vi posto qualche immagine pescata qua e la per darvi qualche spunto:

Cosa ne dite di questi carinissimi biscotti. Peraltro facili da fare, basta armarsi di formine con lettere e cuori:

Vi rimando ad un po’ di idee che ho scritto per San Valentino:

https://appuntidimatrimonio.com/2013/02/11/una-colazione-per-san-valentino/

https://appuntidimatrimonio.com/2013/01/27/segnalibro-a-forma-di-cuore/

https://appuntidimatrimonio.com/2013/01/25/bustine-da-the-con-cuore/

In particolare le bustine da the con il cuore sono perfette per la colazione.

Tra le varie idee scovate in giro trovo deliziosa quella di fare una ghirlanda con le vostre foto, magari elaborate e rese un po’ retro’, come nella foto (ahimè sono in secondo piano):

Carina l’idea di un cuscino personalizzato, magari con una vostra piccola poesia stampata sopra o un pensiero d’amore

Infine, come ho già scritto all’inizio, puntate sull’importanza di poter passare qualche momento con lei, ritagliatevi uno spazio, un’esperienza, una passeggiata… Saranno per lei momenti graditissimi ed anche per voi sarà una preziosa occasione per passare del tempo con lei.

Buona Festa della Mamma.

Eva D’Angiola

logo the weddingeve

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

L’arte del ricevere: la colazione

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoSia che siate da soli in famiglia o che abbiate ospiti la colazione è sicuramente uno dei momenti da non trascurare. Anzi le coccole mattutine, la convivialità sono il modo migliore per iniziare la giornata.

Scopriamo come organizzare una perfetta colazione.

In caso abbiate ospiti allestite la vostra tavola con una grande tovaglia bianca, di quelle eleganti, che arrivano fino a terra. Potete anche sovrapporci sopra una tovaglia piu’ piccola, delicatamente colorata. Questo dipende dal vostro gusto. A me personalmente il bianco piace molto.

Usate il vostro servizio piu’ bello, quindi via alle porcellane anche finemente decorate, le cristallerie, gli argenti. Non dimenticatevi dei fiori freschi: potete usare una semplice rosa in un vaso di cristallo o una piu’ complessa composizione. Ma anche un delicato mazzo di fiori come in figura va benissimo.

Nel caso di una colazione informale in famiglia potete escludere la tovaglia e puntare su graziose ma comunque eleganti tovagliette. Se avete un bel tavolo, magari di quelli rustici – come nella foto sotto – potete elegantemente decorarlo senza tovaglia.

Il country chic in questo caso è indicatissimo pero’ siate attenti ad abbinare le giuste stoviglie.

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: timticks.com

Non dimenticate una musica dolce e leggera che accompagni l’atmosfera mattutina.

Cosa possiamo preparare? Io adoro la classica colazione italiana ma per chi ama anche il salato vediamo le varianti.

Innanzittutto le bevande: non devono mancare the, caffè, cappuccino, latte e caffè e succhi vari tra cui l’immancabile succo d’arancia. Poi potete mettere a tavola dei fragranti croissants (potete comprare quelli surgelati e infornarli poco prima di servirli), pane tostato, pane fresco di diverse fatture (al burro, al latte, etc etc). Non dimenticate i diversi tipi di marmellata servita in graziosi vasetti o in ciotoline, miele, burro (se volete davvero essere eleganti lavoratelo a riccioli), ovviamente nutella – non ne potrei fare a meno. Poi non deve mancare della frutta, meglio se tagliata. Non dovete per forza fare una macedonia, anzi è meglio lasciare agli ospiti la possibilità di scegliere quale frutta mangiare.

In ultimo non dimenticate i cereali o comunque il muesli da presentare con dello yogurt.

Se poi vogliamo cucinare qualcosa possiamo puntare sui pancake, delle torte o crostate. Anche delle crepe vanno bene.

Nel caso vogliate invece aggiungere qualcosa di salato non dimenticatevi delle uova che potete cucinare in diversi modi: omelette, uova strapazzate, in camicia, sode, alla coque. Non deve mancare la pancetta e se volete esagerare dei piccoli wustel cotti in acqua calda. E poi salumi, formaggi…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: Favim.com

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: bloved weddings.com

Per concludere voglio postarvi la ricetta del Pain Perdu con la composta di albicocche:

Ingredienti:

  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 40 cl di panna fresca
  • 4 tuorli
  • 80 gr di zucchero
  • 1 pan brioche rotondo di 20 cm di altezza
  • 1 noce di burro
  • 500 gr di albicocche fresche
  • 50 gr di zucchero
  • 20 gr di succo di limone

Preparazione:

Con un coltellino tagliate nel mezzo, nel senso della lunghezza, il baccello di vaniglia e grattare l’interno ricavandone la polpa. Intanto versate la panna in una casseruola e versateci dentro il baccello e la sua polpa. Portate quindi a leggera ebollizione. Spegnete, coprite e lasciate in infusione per circa un’ora. Dopo eliminate il baccello di vaniglia.

Nel frattempo lavate le albicocche, snocciolatele e tagliatele a pezzetti. Metteteli in una casseruola con lo zucchero e fate andare a fuoco medio, mescolando spesso. Quando, dopo circa 25 minuti, il tutto è ridotto in composta incorporate il succo di limone e tenete da parte.

Sbattete i tuorli e lo zucchero in una ciotola fino a quando il composto diventa chiaro. Aggiungete la panna lasciata in infusione, mescolando con una spatola.

Ricavate dal pan brioche 4 fette dallo spessore di circa 2 cm e privatele della crosta. Scaldate il burro in un’ampia padella. Inzuppate le fette di pan brioche da entrambi i lati nel composto preparato, sgocciolatele leggermente e trasferitele nella padella. Cuocetele circa 1 minuto per lato, finchè saranno dorate. Servite subito, accompagnando con la composta di albicocche.

Continuiamo con qualche foto di ispirazione:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: sabrinako

Ora sapete come organizzare una perfetta colazione.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Temi per il matrimonio: Wedding Brunch

The WeddingEve - Wedding Planner MialnoIn Italia, ormai molto sensibile alle mode americane, sta andando molto il Brunch.

Per chi non sapesse di cosa si tratta: il brunch è un pasto che sta a metà tra colazione e pranzo (appunto è l’unione delle due parole Breakfast e Lunch) e quindi di fatto prevede sia il dolce che il salato.

La caratteristica del brunch è l’informalità. Si puo’ organizzare allestendo dei ricchi buffet elegantemente decorati all’esterno, per esempio in un contesto molto bucolico, o anche sotto un bel pergolato.

E’ una soluzione diversa, piu’ economica, ma accattivante. E’ bello poter stupire i propri ospiti con qualcosa di nuovo e differente dal solito lungo pasto – anche se la tendenza è rimanere al tavolo il meno possibile. Ovviamente si salta tutta la parte degli aperitivi e ci si serve a Buffet (se volete organizzarlo a casa vi consiglio di dare un’occhio all’articolo su  come organizzare un Buffet).

Il buffet deve essere composto da diverse isole, quella del dolce, del salato e delle bevande. In quella del dolce libero sfogo a diversi tipi di torte, muffins, croissants, crostate,  biscotti, cupcakes, ciambelline, macaroons, madeleines, bignè ripieni di crema, marmellate, miele, ed anche diversi tipi di yogurt presentati in sfiziose monoporzioni riccamente decorate… e poi frutta tagliata a pezzi, macedonie diverse, fragole intinte nel cioccolato così come le banane, sorbetti e via con la fantasia. Mi raccomando non siate mai noiosi! Ah, ovviamente non dimenticate ricchi cesti con diversi tipi di pane.

Nell’isola del salato affettati, bretzel, formaggi, torte salate, soufflè, pancakes, toast, insalate, rosti, pomodori verdi fritti, Quiche…

Consiglio vivamente anche l’isola delle uova che in un Brunch che si rispetti non deve mancare. Meglio se gestita da un paio di chef che al momento possono preparare uova alla benedict, uova in camicia con bacon, diversi tipi di omelette, uova strapazzate, tutte combinate con vari tipi di verdure, ratatouille; e ancora croque monsieur…

Infine l’isola delle bevande in cui devono prendere spazio diversi tipi di scucchi di frutta,latte,  the, caffè, cocktails, vini…

Per quanto riguarda la Wedding Cake io vi consiglio di ricercare qualcosa di diverso. Dopo aver servito diversi tipi di torte durante il brunch potrebbe perdere di interesse il taglio di una torta ufficiale. Perchè non pensare ad una serie di piccole tortine oppure una piramide di cupcakes?

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Per le decorazioni puntate su mazzi di fiori piuttosto che su composizioni tipo centrotavola. Hanno un aspetto piu’ campagnolo che si combina meglio con il tema. Inoltre potete pensare ad un tableau fatto con dei cartoncini appesi ad un alberlo e come bomboniere delle piccole crostate da portarsi via oppure dei sacchetti di caramelle, biscotti o, perchè no, una piantina o dei bulbi da piantare.

Vi posto qualche foto da dove potrete trarre ispirazione…

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: ashleigh taylor photography

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

credits: ashleigh taylor photography

credits: ashleigh taylor photography

ashleigh taylor photography4

credits: ashleigh taylor photography

bridal-shower-brunch-ideas

cherry blossom escort cards

final-tables

hellebore bouquet from Martha Stewart Weddings

ibb-1285285018

Katie Osikowicz

martha_stewart_table_3

mimosabar

project wedding2

south bound bride

tahoeunveiled

the sweetest occasion

tiffany-blue-baby-pink-wedding-inspiration-board-600x561

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

info@theweddingeve.it

Una colazione per San Valentino

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

So che San Valentino quest’anno cade di giovedì ma questa idea di una “colazione” romantica non mi abbandona. Quindi se non riuscite a metterla in pratica proprio il 14 febbraio cosa vi impedisce farlo il sabato o la domenica dopo? Credo che sarà quello che faro’ anche io… 🙂

Partendo dal presupposto che non bisogna spendere grosse cifre per stupire e far felice la vostrà metà insisto sul fatto che piu’ una cosa è curata e pensata e piu’ stupirà. In fondo sapere che la persona amata ha speso del tempo per regalarci un bel momento non è tremendamente romantico???

Bene, mettiamoci all’opera e vediamo cosa possiamo preparare:

Ingredienti:

The WeddingEve - Wedding Planner Milano– 1 tazza  burro

– 2 tazze di zucchero
– 2 uova grandi
– 4 tazze e mezzo di farina, e molto di più per spolverare
– 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
– 1/4 di cucchiaino di sale
– 1/4 di tazza latticello – se non lo trovate provate su questo sito: http://www.naturei.it/)
– 1/2 tazza zucchero rosa pallido o bianco (opzionale) oppure polvere per colorare nei toni del  “petalo di rosa”, arancio e viola (opzionale)
– 2/3 tazza marmellata di albicocche o di fragole, leggermente riscaldato

Preparazione

Sarebbe meglio usare l’impastatrice ma in assenza ci facciamo aiutare dal mixer.

Sbattete in una ciotola il burro e lo zucchero fino a far diventare il composto spumoso. Aggiungete le uova una alla volta sbattendo per bene. Setacciate la farina, il bicarbonato ed il sale in un’altra ciotola e poi aggiungeteli poco alla volta , alternandoli al latticello, nella ciotola con gli altri ingredienti usando lo sbattitore a bassa velocità. Avvolgete la pasta ottenuta nella pellicola e tenetela in frigo un’ora o durante tutta la notte.
Vediamo come colorare lo zucchero bianco, in caso vogliate usarlo e non abbiate a disposizione lo zucchero colorato: mettete un paio di cucchiai di zucchero in una piccola ciotola. Mixare la polvere colorata con uno stuzzicadenti, un po ‘alla volta, fino a tonalità desiderata.
Scaldate il forno a 175 gradi. Sulla superficie leggermente infarinata tirate la pasta fino a mezzo cm di spessore. A questo punto tagliate i cuori con tagliapasta a forma di cuore di diverse misure. Per alcuni cuori tagliatene il centro con un tagliapasta piu’ piccolo. Trasferite i biscotti con una spatola su una teglia e mettetela in frigo a riposare per 30 minuti.

Ritirate fuori la teglia e spolverate con zucchero colorato i biscotti. Cuocete fino a quando non risultano dorati, circa 10 minuti. Trasferite i biscotti sulla griglia per farli raffreddare.
Per fare i cuori con lo strato di marmellata: spennellate leggermente con la marmellata il cuore che ne costituisce la base poi coprite con il secondo cuore con il centro forato. La marmellata farà aderire i due cuori. Completate mettendo ancora un po’ di marmellata  nel foro centrale. I biscotti sono pronti!

Ora vediamo come fare dei pancakes a forma di cuore:

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoIngredienti:

– 1 tazza di farina
– 2 cucchiai di zucchero
– 2 cucchiaini di lievito in polvere
– 1/2 cucchiaino di sale
– 1 uovo grande, leggermente sbattuto
– 1 tazza di latte
– 2 cucchiai di burro, fuso e raffreddato un po ‘, oltre a 1 cucchiaio da tavola per ungere la piastra

Preparazione:

Preriscaldate una piastra a fuoco medio alto.

Sbattete la farina, lo zucchero, il lievito e il sale in una ciotola media. Aggiungete l’uovo, il latte, e 2 cucchiai di burro fuso; sbattete con la frusta fino a togliere tutti i grumi.

Per verificare che la piastra sia abbastanza calda provate a spruzzarci sopra con le mani alcune gocce d’acqua. Se l’acqua rmibalza creando degli spruzzi vuol dire che è abbastanza calda. Con il tovagliolo di carta ungete la piastra con mezzo cucchiaino di burro. Rimuovete l’eccesso.

Riempite una tasca da pasticcere dotata di beccuccio a punta piana  con la pastella e create dei cuori sulla piastra: partite formando una V che poi riempirete . Quando  i pancakes presenteranno delle bolle in alto e saranno leggermente secchi sui bordi, circa 2 minuti, capovolgeteli. Cuocete un’altro minuto fino a doratura della base.

Ripetere con la pastella rimanente, usando 1/2 cucchiaino di burro sulla piastra per ogni lotto, mantenendo i pancake finiti su un piatto che sopporta il calore nel forno fino al momento di servirle.

Poi possiamo ovviamente pensare a due uova al tegamino, per chi ama il salato a colazione, a forma di cuore. In questo caso avrete bisogno dell’utensile apposito ma in assenza potete usare una forma per biscotti a forma di cuore un po’ grandina. Vi posto alcune immagini:

Con questa padellina che trovate su questo sito potete fare anche i pancakes per esempio

The WeddingEve - Wedding Planner Milano

Questa la trovate sul sito http://www.cookplanet.com

Andiamo avanti. Adesso che sapete cosa potete preparare dobbiamo pensare a come “presentare” la colazione. E’ un aspetto importantissimo: anche la piu’ semplice delle pietanze adeguatamente servita acquisisce gusto e valore per gli occhi. Ovviamente è piu’ romantica una colazione a letto pertanto sarebbe meglio allestire un bel vassoio: cappuccino o caffelatte, del succo d’arancia, dei croissants, delle fragole (ho visto che si possono già facilmente trovare e donano allegria ed un che di “romanticismo” al vostro vassoio) presentate in una ciotolina o una alzatina di vetro o cristallo,  delle fette di pane con della marmellata (potete utilizzare un taglia pasta a forma di cuore per aiutarvi a dare una forma alla marmellata), dei pancakes, torta, biscotti a forma di cuore o, se volete buttarvi sul salato, uova al tegamino – rigorsamente a forma di cuore – pancetta etc etc. Mi raccomando non fate mancare un fiore, meglio una rosa ma potete spaziare con la fantasia.

Vi posto un po’ di foto di come potete presentare la colazione:

credits: www-housetohome-co-uk

credits: www-housetohome-co-uk

d8afee6b-811a-457b-b72b-9581c628151e

Valentines-breakfast-31

tumblr_mhi61xhLhE1qeeqaho1_500

6a00e553a4097c88340167666d803c970b-500wi

Breakfast in Bed

Buon San Valentino a tutti!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

scrivimi: info@theweddingeve.it