Cake Topper personalizzati

The WeddingEve - Wedding Planner MilanoQuesta volta riporto un’idea vista al matrimonio di una mia cara amica ma che ho trovato davvero originale. Si tratta delle statuine da mettere sulla torta nuziale (cake topper).

Navigando ho visto parecchi siti ma ho potuto apprezzare davvero tanto l’opera di quest’artista del settore che con una foto riesce a riprodurre gli sposi in una simpatica statuina vestiti addirittura come nel giorno del matrimonio, bouquet ed acconciatura compresi.

La cura dei particolari è impressionante e la resa davvero sorprendente.

I miei amici in questo caso si sono divertiti a fare la foto mettendosi in posa proprio come la statuina. E la statuina riprendeva anche il loro bel bimbo.  E’ stato un momento divertentissimo ed é poi un bel ricordo in quanto la statuina vi rimarrà.

debora e paolo-479

I riferimenti li trovate qui: MARYMADE

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

Biscotti con effetto “vetro colorato”…

Biscotti vetro coloratoIn realtà stavo cercando delle foto che mi interessavano e mi sono imbattuta in questa ricetta che trovo carinissima. Credo che questo week end mi cimentero’.

Si tratta di biscottini che al centro riproducono un effetto di vetro colorato. Li trovo interessanti soprattutto per stupire qualche ospite oppure addirittura da usare come decorazione.

Vi riporto la ricetta:

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo totale: 60 minuti
Resa: da 3 a 4 dozzine

Ingredienti
1/2 tazza burro
1/2 tazza di zucchero
1/4 tazza di zucchero di canna
1 cucchiaio di melassa
Mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
1 uovo
2 tazze di farina
1/4 cucchiaino di sale marino
3/4 cucchiaino di lievito in polvere
20 caramelle dure colorate (per esempio le Sperlari), preferibilmente in diversi gusti

Preparazione
Scaldare il forno a 190 °.

In una grande ciotola, usando un miscelatore elettrico, montate per circa due minuti il burro con i due tipi di zucchero fino a formare una crema. Aggiungete poi la melassa e l’estratto di vaniglia, e mescolate fino ad incorporarli.

Aggiungete l’uovo e sbattete, a media velocità, per circa un minuto finchè il composto non risulterà chiaro e liscio. Quindi, usando la spatola, unite gli ingredienti secchi alla miscela, ovvero: farina setacciata, il sale ed il lievito. Utilizzate il miscelatore elettrico per mescolare fino a quando la farina non sarà incorporata.
Dividete l’impasto a metà ed appiattitelo tra due fogli di carta da forno poi lasciatelo riposare un’oretta in frigorifero.

Con il mattarello stendete la pasta (sempre tra i due fogli di carta forno) fino a raggiungere uno spessore di circa 1 cm. Usando un tagliapasta della forma che vi piace tagliate i biscotti e poi, usando un tagliapasta piu’ piccolo oppure un coltellino affilato, tagliate una forma al centro del biscotto (un cerchietto o vedete voi).

Disponete i biscotti sulla teglia, sulla carta da forno.

The WeddinEve - Wedding Planner Milano
Scartate le caramelle e separatele per colore in diversi sacchettini di plastica. Utilizzando un martello o un mattarello, schiacciate caramelle per ridurle quasi in polvere. (Nota: Se si utilizza un mattarello di legno, le caramelle possono intaccare il legno.) Usate un cucchiaio per cospargere la caramella schiacciata nel foro del biscotto e riempite fino ai bordi. È possibile eventualmente mescolare i colori per un effetto screziato.

Se volete appendere i biscotti come ornamento (o idea personale metterci un fiocchetto ed utilizzarli magari come segnaposto) o decorazione, scolpite un piccolo foro nella parte superiore di ogni biscotto prima della cottura. (Una volta che i biscotti si sono raffreddati potete passare il filo o il nastro nel foro ed usarlo come passante)

Cuocete i biscotti per 9-10 minuti. La caramella dovrebbe sciogliersi e spumeggiare ed i biscotti dovrebbero cominciare a diventare dorati e sodi al tatto. Rimuovere teglie dal forno e lasciare raffreddare i biscotti sulle teglie per almeno 10 minuti, in caso contrario, i centri colorati della caramella rischiano di separarsi dalla pasta.

Non appena i biscotti si saranno raffreddati potete rimuoverli dalla teglia e conservarli in un contenitore ermetico, o magari metterli in un barattolo di vetro con del nastro colorato e quindi regalarli 🙂

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Scrivimi: info@theweddingeve.it

“Tableau Mariage” a forma di cuore

The WeddinEve - Wedding Planner Milano

Questa idea l’ho vista qualche mesetto fa’ sul Magazine Summer 2012 sempre di Martha Stewart e mi ha colpito parecchio. Forse perchè è semplice ma scenografica e comunque potete tranquillamente realizzarla da soli.

Si tratta di un “tableau Mariage” a forma di cuore ma formato da un unico filo che si intreccia a vari chiodini in modo da formare  una fitta rete dove inserire i nomi degli ospiti (mi raccomando rigorosamente in ordine alfabetico!) e l’indicazione del loro tavolo.

Qui sono usate le frecce ma a parer mio si possono usare anche altre forme, a voi la fantasia.

Vi traduco e riporto la procedura per eseguirlo:

Strumenti e materiali

  • forbici
  • un foglio di carta da 120 cm x 120 cm
  • un pannello di legno di 120 cm x 120 cm
  • chiodini bianchi o dorati da 2,5 cm
  • un martello
  • filo di nylon bianco
  • 8 cartoncini misura A4

Procedimento
Piegare il foglio in due, disegnare  mezzo cuore contro la piega aprire  il foglio e ritagliare poi il cuore intero. Poggiate il cuore di carta sul pannello di legno ed usatelo come guida per disegnare il cuore; usando il martello inserite poi i chiodini lungo il contorno lasciando circa 1,3 cm di spazio tra uno e l’altro.

The WeddinEve - Wedding Planner Milano

Annodare un’estremità del filo intorno ad un chiodino (non importa quale) che servirà come punto di partenza, quindi passare il filo da  chiodino a chiodino attraverso il cuore. Non c’è un modo sbagliato per farlo, basta assicurarsi di avvolgere il filo attorno l’esterno del cuore un paio di volte in modo da definirne la forma. Quando avete finito annodare l’altra estremità del filo attorno ad un chiodino.

The WeddinEve - Wedding Planner Milano

Aprire quindi il file pdf modificabile sul sito di Martha Stewart (qui il link) con le freccie da completare con i nomi degli ospiti e il numero (o anche la descrizione) del tavolo; stampare il file su cartoncino nel colore scelto e ritagliare le frecce. Infilare infine le frecce nel filo disponendole in ordine alfabetico piu’ o meno in file in modo che gli ospiti possano facilmente trovare i loro nomi.

The WeddinEve - Wedding Planner Milano

Buon divertimento!

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Parliamo di Finger Food

 finger-food

Chi è stato ad un matrimonio sa per certo cosa sono. Magari non sa che si chiamano Finger Food ma li ha mangiati.
La cosa bella che ora la moda, oltre ai matrimonio o agli eventi di un certo tipo, si è estesa anche nelle mura di casa per feste o eventi piu’ o meno importanti.

Per i “finger food” troviamo diverse definizioni ma alla fine possiamo ridurle ad una: “bocconcini”. Sono cibi che si devono poter mangiare in un solo boccone. La particolarità di queste delizie, oltre alla fantasia sconfinata, è la presentazione che ne è parte essenziale ed integrante. Deve essere curata, di un certo fascino, invogliante. A tal proposito ci aiutano gli “utensili” per presentarli: possono essere monouso oppure di vetro e porcellana per un riutilizzo costante.

Di ricette in Internet se ne trovano di tutti i gusti e laddove non ci aiutano possiamo usare la fantasia!

Per il mio compleanno, in agosto, ho deciso di cimentarmi;  ho preparato un antipasto di finger food ed anche un buffet di dolci. Le ricette erano davvero molto semplici ma la presentazione ha fatto la diffrenza.

Qui allego un paio di foto del buffet di dolci presentato, così come è stato fatto per gli aperitivi, su dei vassoi di specchio: o meglio degli specchi che sono stati utilizzati come vassoi.

Finger Food

Finger Food di Dolci

 

Finger Food

Finger Food di dolci

I dolci erano delle mini cheese cake decorate con kiwi e frutti di bosco, una torta fondente al cioccolato decorata con cioccolato bianco, dei mini tiramisu con sfoglie di cioccolato.

I contenitori si possono trovare piu’ facilmente di una volta in giro ma non amo accontentarmi e quindi mi sono rivolta ad una azienda in internet che in pochissimi giorni mi ha mandato quanto ordinato. Soprattutto ho trovato un’ottima fornitura per quanto la mia fantasia richiedesse: NECESSORI.COM. Devo dire che il servizio pre e post vendita è stato curatissimo e quindi mi sento di consigliarli.

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

M&M’S personalizzabili

M&M’S personalizzabili.

M&M’S personalizzabili

m&m's personalizzati - Eva D'Angiola

Navigando in internet queste settimane sono incappata in questa deliziosa idea. Io amo gli oggetti personalizzabili, non so resistere… Infatti poi li ho comprati anche per fare uno scherzo al fidanzato ma anche come idea regalo per degli ospiti non sono male. Magari alla fine di una cena con un po’ di gente o un party divertente…

Ho visto che il sito americano oltre che con scritte li personalizza anche con delle immaginette (degli sposi?) mentre in Italia si possono scrivere poche parole sui confetti. Inoltre si sceglie la gamma di colori che si vuole utilizzare, in genere tre.

Quindi direi che per un evento, una cena e, si, un matrimonio possono essere un’idea da tenere in considerazione. Vi posto qualche immagine. Il sito italiano è My mms;  non ci mettono molto a consegnarveli e la confezione è personalizzabile. 🙂

m&m's personalizzati - Eva D'Angiola

 

m&m's personalizzati wedding - Eva D'Angiola

 

m&m's personalizzati wedding - Eva D'Angiola

Eva D’Angiola

The WeddingEve – Wedding Planner Milano

Festa cinese

Viaggio davvero tantissimo… Ogni anno è come se facessi un viaggio di nozze e la cosa entusiasmante è che organizzo io ogni cosa. Amo tantissimo organizzare e se posso farlo adattando il viaggio sulle mie esigenze risparmiando pure, cosa da non sottovalutare, la cosa diventa davvero perfetta.

C’è una nota pubblicità che recita che il piacere comincia con l’attesa. Condivido totalmente. Ed è questo che rappresenta per me organizzare un viaggio, o un evento.

Non voglio divagare ma viaggi ed eventi sono collegati in questo caso. Quest’anno sono andata in Cina ed in Indonesia. Al ritorno dal viaggio il fidanzato ha voluto che festeggiassimo il suo compleanno dando una “festa cinese”. L’organizzazione ha richiesto piu’ o meno due settimane ed è stato piu’ che altro un lavoro di ricerca: ovviamente ho cucinato io e non ho mai cucinato cinese.

Ho puntato su delle ricette che potessero soddisfare anche palati poco affini ai gusti orientali e ne è venuto fuori questo menu:

The WeddingEve menu

Tralasciamo il nome dell’evento che riprende sempre il nomignolo del fidanzato “Danielino” :-).

In ogni caso il menu è stato un successone soprattutto perchè era la prima volta che mi accingevo a cucinare cinese. Mi sono anche cimentata nel fare i biscottini cinesi della fortuna (le frasi all’interno le abbiamo inventate noi, un po’ paradossali, ma hanno fatto morir dal ridere gli ospiti) che ho preparato il giorno prima. Poi facendo ricerche ho scoperto che questi biscotti in Cina non esistono (in effetti non li avevo trovati come ho avuto davvero difficoltà a trovare gli involtini primavera) ed è un’invenzione del tutto americana. Infatti si possono trovare lì o recentemente anche nei supermercati. Insomma se non avete voglia di cimentarvi nel farli potete comprarli già fatti ma le frasi non le deciderete voi. Intanto vi lascio la ricetta che ho seguito:

Ricetta biscotti della fortuna

La tavola, che è sempre stata la mia passione, l’ho decorata ispirandomi alle tavole cinesi che, devo essere sincera, sono un po’ spartane: ed allora via di fantasia. Tovaglia bianca (non deve mai mancare in casa), runner rosso (anche questi, se ne avete un po’ di diversi colori potete riutilizzarli in molte occasioni e rinnovare le vostre tovaglie), sottopiatti dorati, piatti di porcellana e cristalleria. Ovviamente tante candele per creare atmosfera. Per Natale pero’ mi buttero’ anche sui fiori. Ah, naturalmente non potevamo mancare le bacchette cinesi ed i menu’ sono stati legati al tovagliolo. Se avete un po’ di ospiti accoglierli con il menu stampato lì sorprenderà favorevolmente soprattutto se il logo è ripreso nel segnaposto. Sui segnaposto (ma da ricevimento) poi parleremo. Vi posto un paio di foto:

   

 tavola in stile cinese - Eva D'Angiola

 

Questo è per dare un po’ l’idea. Insomma con un po’ di estro ma anche voglia di fare ricerche si possono organizzare delle cose carine che stupiranno i vostri ospiti.

Eva

TheWedding Eve – Wedding Planner Milano